Lingua   

Stay Down Here Where You Belong

Irving Berlin


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Oh, How I Hate to Get Up in the Morning
(Irving Berlin)
On les aura !
(anonimo)
Ambulance Train
(Wilfrid Wilson Gibson)


[1914]
Lyrics and Music by Irving Berlin
Testo e musica di Irving Berlin
First performed by Henry Burr
Prima interpretazione di Henry Burr
Performed by Groucho Marx in the concert album "An Evening With Groucho"
Interpretata da Groucho Marx nell'album concerto "An Evening With Groucho"


Irving Berlin nel 1948. Irving Berlin in 1948.
Irving Berlin nel 1948. Irving Berlin in 1948.


Stay Down Here Where You Belong was a pacifist song written by Irving Berlin in 1914. The lyrics depict a conversation between the devil and his son, the latter having a desire to visit the world above because things are too hot below, and his father exhorting him to "stay down here where you belong" because the people on earth do not know right from wrong, blindly obeying their rulers by going off to war.

While Henry Burr's recording of the song may have mirrored a large portion of American sentiment during the early days of World War I, the eventual entry of the United States into the conflict and the consequent reversal of the national mood turned the song into a major source of embarrassment for Mr. Berlin, who is much better known for his many subsequent patriotic songs. One of Berlin's main peeves was the penchant of Groucho Marx to sing the song in his presence (a rendition by Marx appears on his concert album, "An Evening with Groucho").

A rendition of "Stay Down Here Where You Belong" was also recorded by Tiny Tim. In the late 20th and early 21st century it has also been performed by the New Leviathan Oriental Foxtrot Orchestra.

(From en.wikipedia)

Stay Down Here Where You Belong è una canzone pacifista scritta da Irving Berlin nel 1914. Il testo descrive la conversazione tra il Diavolo e suo figlio, dato che quest’ultimo desidera salire un po’ sulla terra per giù all’inferno fa troppo caldo. Ma suo padre lo invita a “starsene quaggiù a casa sua” perché la gente sulla terra non sa distinguere il bene dal male, obbedendo cicecamente ai propri governanti e andando a fare la guerra.

Sebbene la registrazione originale di Henry Burr possa aver rispecchiato quel che pensava una larga parte degli Americani all’inizio della I guerra mondiale, la successiva entrata in guerra degli Stati Uniti (1917) ed i conseguente cambiamento di atteggiamento della pubblica opinione mise in non poco imbarazzo il suo autore, che è invece assai più noto per tutta una serie di canzoni patriottiche e niente affatto contro la guerra. Uno dei principali crucci di Berlin era il vizio che Groucho Marx aveva di cantare la canzone in sua presenza (un’interpretazione di Groucho Marx è presente anche nel suo album-concerto, “An Evening With Groucho”).

La canzone fu interpretata anche da Tiny Tim. Nell’ultima parte del XX e nella prima del XXI secolo è stata interpretata anche dalla New Leviathan Oriental Foxtrot Orchestra.

Down below
Down Below
Sat the devil talking to his son
Who wanted to go
Up above
Up above
He cried, "It's getting too warm for me down here and so
I'm going up on Earth where I can have a little fun
The Devil simply shook his head and answered his son

Stay down here where you belong
The folks who live above you don't know right from wrong

To please their kings they've all gone out to war
And not a one of them knows what he's fighting for

'Way up above they say that I'm a Devil and I'm bad
Kings up there are bigger devils than your dad

They're breaking the hearts of mothers
Making butchers out of brothers
You'll find more hell up there than there is down below

"Kings up there
They don't care
For the mothers who must stay at home
Their sorrows to bear
Stay at home
Don't you roam
Although it's warm down below, you'll find it's warmer up there
If e'er you went up there, my son, I know you'd be surprised
You'd find a lot of people are not civilized"

Stay down here where you belong
The folks who live above you don't know right from wrong

To please their kings they've all gone out to war
And not a one of them knows what he's fighting for

'Way up above they say that I'm a Devil and I'm bad
Kings up there are bigger devils than your dad

They're breaking the hearts of mothers
Making butchers out of brothers
You'll find more hell up there than there is down below

inviata da Riccardo Venturi - 12/9/2007 - 16:21




Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
12 settembre 2007
STATTENE QUAGGIU’A CASA TUA

Quaggiù,
stattene quaggiù
diceva il Diavolo, seduto, a suo figlio
che voleva andarsene
lassù,
lassù
Gridava: “Sta diventando troppo caldo per me quaggiù,
e allora me ne vo sulla Terra per divertirmi un po’”.
Il Diavolo scosse un po’ la testa e rispose a suo figlio:

“Stattene quaggiù a casa tua,
la gente di lassù non distingue il bene dal male

Per compiacere i suoi re se n’è andata tutta alla guerra,
e nessuno però sa per che cosa stia combattendo

Lassù dicono che sono un diavolo e che sono cattivo,
ma i re di lassù sono diavoli più cattivi del tuo babbo

Stanno spezzando i cuori alle madri
e trasformando i fratelli in macellai
vedrai che lassù c’è un inferno maggiore di quaggiù.”

“I re di lassù
se ne infischiano
delle madri che devono restare a casa
a sopportare le loro pene,
stattene a casa,
non andartene in giro,
anche se quaggiù fa caldo, vedrai che lassù ne fa di più
e se ci vai sono certo che saresti sorpreso,
troveresti un sacco di gente incivile.”

“Stattene quaggiù a casa tua,
la gente di lassù non distingue il bene dal male

Per compiacere i suoi re se n’è andata tutta alla guerra,
e nessuno però sa per che cosa stia combattendo

Lassù dicono che sono un diavolo e che sono cattivo,
ma i re di lassù sono diavoli più cattivi del tuo babbo

Stanno spezzando i cuori alle madri
e trasformando i fratelli in macellai
vedrai che lassù c’è un inferno maggiore di quaggiù.”

12/9/2007 - 18:05




Lingua: Finlandese

La traduzione finlandese di Heikki Salojärvi
Finnish Translation by Heikki Salojärvi
Suomennos: Heikki Salojärvi


Da/From: Groucho Marx, Groucho ja minä, Suom. Heikki Salojärvi, Love Kirjat, WSOY Helsinki 2009.
Riprodotta dalla pagina di Kaija Olin-Arvola
Reproduced from Kaija Olin-Arvola's webpage
PYSY TÄÄLLÄ ALHAALLA MISSÄ PAIKKASI ON

Alhaalla, alhaalla istui Piru ja puhui pojalleen
joka halusi ylös, ylös, ylös.
”Täällä on kuuma”, sanoi poika isälleen,
”haluan maan päälle pitämään hauskaa myös.”

Piru vain ravisti päätään ja sanoi pojalleen:
”Ylhäällä kuninkaat eivät välitä äideistä,
joiden täytyy jäädä kotiin suruineen.
Pysy kotona, älä lähde vaelteleen.

Vaikka täällä alhaalla kuuma onkin,
on ylhäällä vieläkin kuumempaa.
Jos joskus matkustat maan päälle, poika, usko vaan,
näet paljon ihmisiä jotka ovat barbaareja.”

Kertosäe menee näin:

”Täällä on paikkasi, tänne sä jää.
Ihmiset ylhäällä tunne ei oikeaa, väärää.
Mahtimiesten mieliksi ovat menneet sotaan mukaan.
Ja miksi, sitä ei tiedä heistä kukaan.

Minä olen Piru ja itse pahuus, sanotaan Ylhäällä.
Mutta kuninkaat maan päällä
tekevät äidit onnettomiksi
ja veljet toistensa teurastajiksi.
Maan päällä se Helvetti on, ei täällä!”

inviata da Riccardo Venturi - 17/6/2016 - 09:51



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org