Lingua   

Ninna nanna 2002

Eugenio Bennato
Lingua: Napoletano


Ti può interessare anche...

Mon père et ma mère
(Eugenio Bennato)
Vous autres Piémontais qui parcourez la France
(La Cantarana)
Rumanzetta militare
(E.A. Mario)


da "Che il mediterraneo sia"

Ninna nanna 2002


Una "Ninnananna" cantata da una madre al proprio bambino lungo il viaggio su una carretta del mare diretta verso la terra che rappresenta la sopravvivenza - episodio, quest'ultimo, fra i più riusciti del disco
(dalla recensione di Antonio Rettura)
Ninna nanna pe ‘sta criatura
che va pe ‘mmare dint’a notte scura
duorme ca si t’adduorme presto
nun vene la tempesta

Duorme duorme ca ‘sta carretta
si duorme po’ naviga’ cchiù in fretta
naviga naviga tutto o mare
c’avimmo attraversare

Naviga naviga e nun se stanca
si ‘sta criatura vene da Sri Lanka
naviga naviga e nun se sperde
si vene ‘a Capoverde

Duorme e sonna tutte e giardine
‘e chesta terra ca s’avvicina
chesta terra ca t’appartene
si ce sta chi te vo’ bene

Ninna nanna pecché stu mundo
chillu dio che l’ha criato l’ha fatto tundo
e ce sta posto pe’ tutte quante
si l’ha fatto accussì grande

15/6/2007 - 17:27



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org