Lingua   



Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Tieniamente
(Claudio Baglioni)
Piccolo grande amore- Poster - Strada facendo
(Luca Bottura)
Gesù caro fratello
(Claudio Baglioni)


[10 gennaio 2019]
Sull'aria e sui motivi ispiratori di E tu come stai? del compagno Claudio Baglioni -che nel sito reca come autore il n° 1848, e non sarà un caso!
(Testo)

Elisa e Matteo ai tempi felici, affettando salamini ITALIANI.
Elisa e Matteo ai tempi felici, affettando salamini ITALIANI.


In attesa di risolvere definitivamente il mistero se gli irresistibili détournements li abbia scritti Luca Bottura o Claudio Baglioni stesso, mi permetto di fornire il mio piccolo contributo baglioniano con questa sentita versione di una bella canzone del Claudio nazionale, ispirata dalle tristi vicende sentimentali che hanno visto protagonista Matteo Salvini, abbandonato dalla fidanzata, la bella & cuciniera Elisa Isoardi (“donna cuciniera, pìgliala pe' mogliera!”, recita un vecchio detto popolare). E perdìo, un po' di umana solidarietà nei confronti del povero Matteo, che per superare la cocente delusione d'amore si è visto costretto ad ingozzarsi di troiai mentre prima poteva senz'altro contare sui manicaretti preparati dall'Elisa, e che gli permettevano d'affrontare furibonde tenzoni d'amore seguite dai relativi selfie. Per l'occasione, e colmo di felicità per aver superato con esito molto positivo una visita cardiologica alla quale tenevo parecchio, mi sono fatto accompagnare dalla Piccola Orchestrina del Costo Sociale. [AT-XXI]
Ho girato e rigirato
Senza sapere dove migrare,
E me so' fatto pane e Nutella
E mezzo chilo de stracciatella,
Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?

E mi fanno compagnia
Quaranta tweet al minuto,
E m'è migrato pure er cane,
Magno Nutella senza er pane,
Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?....

Tu come vivi,
Che cucinavi
Oggi alla tivvù..?!?
Mo' me magno uno gnù...!
Chi segue ogni tuo passo...?
Sarà la Digos
Che t'ho messo alle spalle...
Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?...

['a Mattè'...me faccio li cazzi miei, alla lettera!...]

Ieri ho aggiornato
Er mi' profilo de Feisbùc,
Me sento vòto, me sento morto,
Me so' chiuso da solo un porto,
Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?

Tu cosa pensi,
Te vedi co' Renzi...?
Se t'ha portata via,
Occhio alla Polizzìa...!
Chi si stende al tuo fianco
E se fa er sèrfi
Anche se va in bianco...

Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?
Tu come stai?

Non è cambiato niente, no!
Mo' me preparo un bel decreto,
Stoppo er barcone, je do de bàlta,
E se mi va invado Malta,
Tu come stai...?
Tu come stai...?

10/1/2019 - 20:23


Mi dispiace per le suggestioni quarantottine ma il compagno Baglioni porta il numero 184 e non 1848, essendo presente in questo sito fin dagli albori.

Lorenzo - 11/1/2019 - 23:08


IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO!

govcamb

L'Anonimo Toscano del XXI secolo - 22/1/2019 - 13:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org