Lingua   

Joe Glenton

Ewan McLennan


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Au 22e
(Gaston Couté)
Arthur McBride
(anonimo)


(2012)
Album: The Last Bird To Sing

Joe Glenton
Joe Glenton


One of the songs from my new album, ‘The Last Bird to Sing’, is about the ex-soldier and conscientious objector that I got to know ; Joe Glenton. Not only is his story inspiring but it occurred to me it’s one that has been told, in one form or another, in traditional folk songs through the ages. The theme of war has been a constant in folk songs going back centuries, whether the soldiers’ travails or the women left behind struggling and lamenting. But war still is a constant in our society. In fact, short interludes aside, we have been at war now since I was a child. This, and the experiences of it from ordinary people’s perspectives, I think deserves to be sung about.

interview - Folk radio

Una delle canzoni del mio nuovo album, ‘The Last Bird to Sing’, parla di un ex soldato e obiettore di coscienza che ho avuto modo di conoscere: Joe Glenton. Non solo la sua storia è motivante ma mi sono accorto che è una storia che è stata raccontata, in una forma o in un'altra, nelle canzoni tradizionali di tutte le epoche. Il tema della guerra è stata una costante nelle canzoni folk vecchie di secoli, che si trattasse dei sacrifici dei soldati o delle donne lasciate a casa a lottare e a piangere la loro sorte. Ma la guerra è ancora una costante nella nostra società. In effetti, a parte brevi intermezzi, siamo stati in guerra da quando ero un bambino. Questo e il punto di vista della gente comune, sono temi che meritano di essere cantati.
He joined the forces when he was young
And fell right into their hands
The story was spun, a steady wage and adventures
Fighting terror in foreign lands
This life of a soldier it thrilled and enticed him
As no other job had done
He’d read and was told of the beauty of freedom
That’s spread by our planes and our guns

After two years of service in Colchester barracks
Transporting bullets and shells
Through the ranks ran a murmur as the orders were given
The excitement rose and it fell
But as they descended to Kandahar city
A grim silence fell over the plane
Shots of the mortars rang in the distance
Like threats from the sky turning grey

Joe Glenton, he has been sentenced
For refusing to fight and to kill
The sharp eyes of the judge and the cold cuffs were on him
As he was led away to the jail

The days and the weeks stumbled into each other
The months were soon passing him by
The only thing leaving the compound were coffins
And rockets tore through the night sky
Reports came daily of villages bombed
To frighten insurgents away
Reports came daily of villages bombed
Only bones and ashes remained

While these embers were smouldering the story unfolding
Led him to question the cause
All we have brought here and all we will leave
Are the scars and the tissues of war
And as their mission drew to a close
He vowed that he’d never return
He told his captain who threatened and screamed
That these thoughts were not a soldiers concern

Joe Glenton, he has been sentenced
For refusing to fight and to kill
The sharp eyes of the judge and the cold cuffs were on him
As he was led away to the jail

On returning home he was faced with a choice
To resist or return to the front
But the villagers’ cries and the generals’ lies
He’d made up his mind to confront
And on the day he walked out of the barracks
To the squaddies shouts of support
In the face of treason he laid down his reason
And threw off the terrors of war

Soon the military tried to throw him in jail
And banned him from speaking his mind
But Joe Glenton continued to follow his conscious
Through the sharp days, the grit and grind
Armed with only his story and all he had witnessed
He travelled and gave his account
Under threat of arrest as he rose to address
The crowds soon gathered around

Joe Glenton, he has been sentenced
For refusing to fight and to kill
The sharp eyes of the judge and the cold cuffs were on him
As he was led away to the jail

After months of dispute and hounding pursuit
They caught him and brought him to trial
The judge rose to address the military court
And sentenced Joe Glenton to jail
No medals or crosses of gold or of bronze
Are pinned to Joe Glenton’s lapel
No handshakes or service for his courage and conscience
Instead condemned to rebel

So he’s served his time to the prison clock’s chime
Of nine months that were buried and gone
Back out on the streets, unrepentant, unbroken
Still determined to take the fight on
He wasn’t the first and he won’t be the last
To stand up and utter those tones
Still the words of a rebel shake and unnerve them
As other young soldiers look on

Joe Glenton, he has been sentenced
For refusing to fight and to kill
The sharp eyes of the judge and the cold cuffs were on him
As he was led away to the jail

Joe Glenton, he was sentenced
But the criminals dance free today
They were many before him, there’ll be many after
Who question instead of obey

inviata da Adriana e Lorenzo - 6/1/2019 - 12:36



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti

British soldier Joe Glenton
JOE GLENTON

Si è arruolato quando era giovane
ed è caduto dritto nelle loro mani
la storiella l'avevano raccontata bene, stipendio stabile e avventure
combattere il terrore in terre straniere
Questa vita da soldato lo eccitava, lo allettava
come nessun altro lavoro prima
Aveva letto e gli avevano raccontato della bellezza della libertà
che viene sparsa dai nostri aerei e i nostri fucili

Dopo due anni di servizio alle caserme di Colchester
a trasportare munizioni e granate
tra le truppe si alzò un mormorio quando vennero impartiti gli ordini
l'entusiasmo crebbe e poi scemò
ma quando atterrarono nella città di Kandahar
un lugubre silenzio cadde sull'aereoplano
Colpi di mortaio risuonavano in lontananza
minacciosi dal cielo che si faceva grigio

Joe Glenton è stato condannato
per aver rifiutato di combattere e uccidere
gli occhi attenti del giudice e le manette fredde erano su di lui
mentre fu portato via in galera

Giorni e settimane si accavallavano
e dei mesi presto erano passati
l'unica cosa che lasciava la base erano le bare
e i razzi attraversavano il cielo di notte
Ogni giorno il rapporto parlava di villaggi bombardati
per terrorizzare gli insorgenti
Ogni giorno il rapporto parlava di villaggi bombardati
dove rimanevano solo ossa e cenere

Mentre le braci bruciavano sotto la cenere la storia che si stava svelando
lo spinse a mettere in dubbio la causa
Tutto ciò che abbiamo portato qui e che lasceremo
sono le cicatrici e le ferite della guerra
E mentre la missione volgeva al termine
giurò che non sarebbe ritornato
Lo disse al capitano che lo minacciò e grido
Che questi pensieri non erano un affare da soldato

Joe Glenton è stato condannato
per aver rifiutato di combattere e uccidere
gli occhi attenti del giudice e le manette fredde erano su di lui
mentre fu portato via in galera

Al ritorno a casa si trovò di fronte ad una scelta
resistere o tornare al fronte
ma le urla degli abitanti dei villaggi e le menzogne dei generali
gli avevano fatto prendere la decisione di affrontarli
E il giorno che uscì dalla caserma
tra le urla di incitazione dei camerati
in faccia al tradimento ha sbattuto la propria ragione
e si sbarazzò del terrore della guerra

Ben presto i militari provarono a mandarlo in galera
e gli impedirono di esprimere la sua opinione
Ma Joe Glenton continuò a seguire la sua coscienza
per giorni duri, con fermezza e grinta
armato solo della sua storia e di quello di cui era stato testimone
ha viaggiato per raccontare la sua versione
sotto minaccia di arresto mentre si alzava per parlare
le folle presto si radunarono attorno a lui

Joe Glenton è stato condannato
per aver rifiutato di combattere e uccidere
gli occhi attenti del giudice e le manette fredde erano su di lui
mentre fu portato via in galera

Dopo mesi di controversie e persecuzioni assillanti
Lo beccarono e lo fecero processare
Il giudice si alzò per rivolgersi alla corte militare
e condannò Joe Glenton alla reclusione
Nessuna medaglia o croce d'oro o bronzo
è attaccata all'occhiello di Joe Glenton
Nessuna stretta di mano o sostegno per il suo coraggio e la sua coscienza
Condannato invece a ribellarsi

Così ha scontato la sua pena al rintocco dell'orologio della prigione
di nove mesi che sono stati sepolti e passati
Tornato per strada, irriducibile, e non domato
ancora determinato a continuare la battaglia
non è stato il primo e non sarà l'ultimo
Ad avere il coraggio di alzarsi e dire quelle parole
Eppure le parole di un ribelle li scuotono e li indeboliscono
perché altri giovani soldati guardano

Joe Glenton è stato condannato
per aver rifiutato di combattere e uccidere
gli occhi attenti del giudice e le manette fredde erano su di lui
mentre fu portato via in galera

Joe Glenton è stato condannato
Ma i criminali ballano liberi oggi
Ce ne sono stati molti prima di lui, saranno in tanti dopo di lui
A mettere in dubbio invece che obbedire

6/1/2019 - 13:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org