Lingua   

Giulio

Roberto Vecchioni
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Marika
(Roberto Vecchioni)
Fil rouge
(Gyda)
Piazza Alimonda
(Francesco Guccini)


Infinito (2018)


Vi chiedo solo di non far rumore
vi prego se potete fate piano
l'ho appena messo a letto che rideva
col suo Goldrake in mano
domani deve alzarsi e andare a scuola
e non lo deve avere il viso stanco
che lui ci tiene proprio
lo vedeste nel suo banco

Giulio è di là che dorme
Giulio è di là che dorme
e il vento che vien su da Grado
lo accarezza in fronte
Giulio è di là che dorme
Giulio è di là che dorme
e sogna un calcio di rigore
sogna un gelato enorme

Se vi sedete sta per arrivare
si è fatto grande
Giulio è proprio un uomo
"e gli uomini mi dice sempre
"madre si tengono per mano"
e adesso l’han chiamato in Inghilterra
all’università della Regina
io lo sapevo chi sarebbe stato,
già molto prima

Ma è ancora qui che dorme
è ancora qui che dorme
e si intravede appena il cielo
al gioco delle tende
è ancora qui che dorme
è ancora qui che dorme
e passo in camera ogni sera
a dargli un bacio in fronte

Ma cosa c’entra l’Africa stasera?
Ma cosa cosa mi venite a dire
che l'hanno preso a botte
e non sapete che
e non si può capire
ma no che vi sbagliate, sarà un altro
vi confondete con un altro nome
non Giulio, no Giulio no
che a Giulio tutto il mondo voleva bene

Giulio è di là che dorme
Giulio è di là che dorme
e il vento che vien su da Grado
lo accarezza in fronte
Giulio è di là che dorme
Giulio è di là che dorme
con i suoi sogni da bambino
Giulio è di là che dorme

inviata da Dq82 - 21/11/2018 - 10:59


Solo lacrime , rabbia e dolore profondo dolore
Annalisa

16/12/2018 - 05:10


Questa canzone dona l'eternità di un dolce ricordo a una madre che non può far altro che ricordare la dolcezza del suo Giulio e ricorderà a tutti noi la memoria di un ragazzo speciale

Nicoletta - 26/1/2019 - 18:26


Ogni madre sarebbe fiera di ritrovare il suo Giulio nella sua stanza per cullarlo con le parole piu semplici e spontanee ...figlio mio...

Patrizia - 27/1/2019 - 22:50


Finalmente disponibile - grazie a Isotta Cini - il video di questa commovente nuova canzone di Vecchioni, e anche di Cappuccio rosso

CCG Staff - 4/2/2019 - 23:07


Tutte le volte che l'ascolto è la canto una profonda emozione mi assorbe e non mi abbandona per molto tempo,la tragicità che si fonde con la dolcezza del testo è unica, verità per Guido.per la sua famiglia e per tutti noi

Gino - 8/2/2019 - 20:10


per me è l'ennesimo testo retorico, insignificante, di questo cantautore che, invecchiando, è peggiorato sempre più, per i miei gusti

Giovanni - 9/5/2019 - 20:33


Ma perchè il video nè la canzone sono indisponibili? A seguito di quello scellerato intervento della madre di Giulio al Salone del Libro? Incomprensibile come non abbia colto l'affetto, la dolcezza,la poesia del testo di Vecchioni.....che sarebbe un pensionato???? Poeta da Nobel, altro che storie

Roberto - 12/5/2019 - 11:52


Isotta, per favore, rimettilo!!

12/5/2019 - 11:53


Scrivere una canzone su una vicenda recente e su una persona vivente che la può ascoltare è sempre difficile. Vecchioni ha sicuramente dimostrato coraggio nell'osare mettersi nei panni della madre di Giulio, ma doveva pur tenere presente che l'interessata poteva non apprezzare o non riconoscersi in quelle parole. Oppure poteva avere l'accortezza chiedere l'approvazione prima. Per esempio credo che Guccini abbia fatto ascoltare ai genitori di Carlo Giuliani Piazza Alimonda (che non è neanche una canzone particolarmente riuscita, secondo me) prima di pubblicarla.

Lorenzo - 12/5/2019 - 13:03


D'accordo in toto con le parole di Lorenzo e pure con quelle di Giovanni.

Flavio Poltronieri - 12/5/2019 - 14:10



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org