Lingua   

U fìgghie a la uèrre

anonimo


Lingua: Italiano (Barese)


Ti può interessare anche...

Bombardano Cortina
(anonimo)
Sud Sud Sud
(Torto O.G.)
Onschuldig landschap
(Bram Vermeulen)


[1914-18?]
Canzone (di autore anonimo?) che ho trovato per caso sul sito del Centro Studi Baresi, come riferito dal sig. Linsalata, di anni 58, portuale, che l’apprese da suo nonno.
La versione in italiano si trova in "Al rombo del cannon: Grande Guerra e canto popolare", di Franco Castelli, Emilio Jona e Alberto Lovatto, Neri Pozza editore. Purtroppo non dispongo del volume e on line non mi è consentita la visualizzazione del testo.

Ci t’ambarò de disce la paròle
Ci t’ammezzò de scì a la scole
Ci t’ambarò de scì sule sule
La storie t’ambarò de mìinze cule.

Scève a vedè da ffore oggne memènde
Ce scabuàve a fìgghie mì do stabelemènde
E ddope fatte granne, pòvere fìgghie
U govèrne nèste su è venùte a ppìgghie.

U fìgghie mì partì da BBare
Cu sène e che la bbanda militàre
E mmènz’o llarghe de la stànziòne
Chiangève pèsce assà de nu uaggnòne.

Iì non zapève addò avève scì
U trène se portò u fìgghie mì
Che tanda laggne e sfelamìinde
DDà ffòre fasce l’acque e ammène u vìinde.

U fìgghie mì non accedève na fermìche
E ccome av’a fa condre o nemìche?
Ci iàve u coràgge d’accìte o uàlde
Che la baionètte ngànne a dà u-assàlde?

inviata da Bernart Bartleby - 12/11/2018 - 23:11



Lingua: Italiano

Traduzione italiana dal sito del Centro Studi Baresi
IL FIGLIO ALLA GUERRA

Chi t’insegnò a parlare
Chi t’insegnò ad andare a scuola
Chi t’insegnò a camminare da solo
T’insegnò la storia di mezzo deretano. (*)

Usciva fuor dell’uscio ogni momento
Se ritornava il figlio dallo stabilimento
E’ diventato adulto, povero figliuolo
Il governo nostro se l’è preso.

Il figlio mio partì da Bari
Con i suoni e con la banda militare
E nel largo davanti alla stazione
Piangeva come un ragazzino.

Io non sapevo dove doveva andare
Il treno si portò il figliol mio
Con tanti lamenti e pianti
Fuori piove e tira vento.

Il figliuol mio incapace di uccidere una formica
Come farà di fronte al nemico?
Chi ha coraggio di uccidere un altro
Con la baionetta innestata dando l’assalto?
(*) L'espressione viene tradotta come "storiella popolarissima".

inviata da Bernart Bartleby - 12/11/2018 - 23:12



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org