Lingua   

Salvatore Fiumara

Davide Buzzi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Fiume
(Massimo Priviero)
Klage der Garde
(Klabund [Alfred Henschke])
In verità
(Massimo Priviero)


2017
Non ascoltare in caso d'incendio
feat. Massimo Priviero
incendio

Salvatore Fiumara, cittadino del Comune di Girifalco (CZ), è stato trombettiere del 121° Reggimento Fanteria.
È caduto sul Carso per ferite riportate in combattimento il 31 ottobre 1916, durante la prima guerra mondiale.


Brano cantato a due voci da Davide Buzzi e da Massimo Priviero. Attraverso gli occhi, i pensieri e le parole del trombettiere Fiumara, la canzone cerca di esprimere le emozioni e le paure di tutti quei giovani che nel corso del primo conflitto mondiale (ma non solo) furono mandati al macello in una guerra inutile, una guerra di posizione che costò la vita ad oltre 650.000 soldati italiani, per non parlare poi delle quasi 590.000 vittime civili anche italiane.

Salvatore Fiumare, trombettiere, colui che doveva suonare la carica nel momento in cui gli ufficiali davano l'ordine d'attacco, li rappresenta tutti.
Mi chiamo Salvatore Fiumara
e son trombettiere
trombettiere di fanteria
reggimento 121
e questa notte i silenzi delle trincee
gridano come spari

"Signor Tenente, con tutto il rispetto
ho poco più di vent'anni
e una fidanzata che aspetta"

Su questo fronte bagnato di rosso
sto seduto e aspetto
nella trincea tra fango e paura
ascolto il rumore
con la mia tromba stretta tra le mani
sperando di non suonare

"Signor Tenente, con tutto il rispetto
ho poco più di vent'anni
e una fidanzata che aspetta"

Suona la carica trombettiere
Suona per l'Italia
suona per la bandiera
suona forte che il nemico la possa sentire
lascia che aspettino con la loro paura
con le loro pagliette
Suona la carica trombettiere
la gloria ci aspetta

Mi chiamo Salvatore Fiumara
e son trombettiere
trombettiere di fanteria
reggimento 121
anche oggi la mia tromba ha suonato
tra le bombe e i fucili

"Signor Tenente, con tutto il rispetto
ho poco più di vent'anni
e una madre che aspetta"

Suona la carica trombettiere
Suona per l'Italia
suona per la bandiera
suona forte che il nemico la possa sentire
lascia che aspettino con la loro paura
con le loro pagliette
Suona la carica trombettiere
la gloria ci aspetta

Mi chiamo Salvatore Fiumara
e son trombettiere
trombettiere di fanteria
reggimento 121
sono qui tra la terra che salta
e la gente che muore

"Signor Tenente, se questa è la gloria
ne avrei fatto anche a meno"
Scriva a casa che io
fino all'ultimo istante
fui libero e vivo

Suona la carica trombettiere
Suona per l'Italia
suona per la bandiera
Suona la carica trombettiere
Suona per la gloria
per la nostra bandiera

inviata da Dq82 - 3/6/2018 - 17:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org