Lingua   

E je parlo 'e te

Mujeres Creando
Lingua: Napoletano

Mostra / nascondi la lista delle versioni


Ti può interessare anche...

O' sfruttamento
(Bisca)
Finché Dio tace
(Filippo Andreani)
Lettera a Sacco [P'o figlio suoio]
(Alfredo Bascetta)


[2018]

Album : Le stelle sono rare

MujeresCreando.jpeg


“E je parlo 'e te” racconta l'inaccettabilità di un sentimento considerato proibito: l'amore tra due donne che trova in sè stesso la forza e il coraggio di 'raccontarsi'. Un brano contro l’omofobia. Da Voci per la Libertà 2018
Nunn è ccà
Ca te purtasse
Si putessemo partì,
Nunn è chisto 'o posto nuosto
Si ogni juorno va accussì

Nun è ccà
Si ce guardammo
E nisciuno vo' capì
Quanto bene ce vulimme
Ma st'ammore resta 'ccà

E guarda 'nfaccia senza scuorno,
E guarda annanz’ senza dio,
Si vuje 'o guardate o no, nun cagna
L'ammore overo no, nun se ferma accussì
Si nun ó chiamme accussì

E je parlo ‘e te, e ll'uocchie rireno cuntente
E nun tengo bisogno e niente
E si nun 'o pozzo chiammà ammore
Allora 'o chiammo accussi
Cu 'o nomme tuojo accussi.

inviata da adriana - 27/5/2018 - 07:22



Lingua: Italiano

Versione italiana da questa pagina
ED IO PARLO DI TE

Non è qui
Che ti porterei
Se potessimo partire
Non è questo il nostro posto
Se ogni giorno va così

Non è qui
Se ci guardiamo
E nessuno vuol capire
Quanto bene ci vogliamo
Ma quest’amore resta qui

E guarda in faccia senza vergogna
E guarda avanti senza Dio
Se voi guardate o no, non cambia
L’amore vero no, non si ferma così
Se non lo chiami così

Ed Io parlo di te e la gioia si legge negli occhi
E non ho più bisogno di niente
E se non posso chiamarlo amore, allora lo chiamo così, con il tuo nome

27/5/2018 - 07:27



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org