Lingua   

Marig Ar Polanton

Alan Stivell


Lingua: Bretone


Ti può interessare anche...

Cease Fire!
(Alan Stivell)
A United Earth (I, II, III)
(Alan Stivell)
The Foggy Dew
(anonimo)


Reflets

Testo anonimo cantato da Stivell nel suo disco giovanile "Reflets" del 1970, l'accompagnamento all'armonica a bocca era decisamente in voga nelle sonorità dell'epoca. Mi sono sempre chiesto perchè lui abbia interpretato solamente la prima parte di questa canzone (tre strofe), di cui riporto nelle NOTE il seguito (dove risiede il senso del testo) e la storia che l'ha originata. Conosco anche un'altra versione di questa canzone della Cornovaglia, interpretata da Yann Bertrand, il quale ne canta invece 6 strofe, tralasciando inspiegabilmente(per me) le ultime due (che sono fondamentali): MISTERI BRETONI!!!

A wir galon. Flav Kadorvrec'her.
Ar vraoa pahig yaouank a zo barz er hanton
Hanver a rèr anezi Marig ar Polanton

Oadet eo deuz ugent vloaz hamatrehe ouspenn
Bemde ar baotred yaouank a zeu d’e zihoulenn

Kaoz’zo dei de zimezi mes dimi ne ra ket
Digand’r kondanasion pehini neus choajet

Ha da eg eur deuz an noz yé ar plac’h deuz ar guer
Da zeg eur deuz an mintin arruas e Kemper

Bonjour aotou kabiten, kabiten ar zoudarded
Plec’h ma’r soudarded youank ‘barz er ger man plaset ?

Du-ze maint plahig yaouank, tre en tu all d’ar ger
O hober an exersis war dachenn vraz Kemper

Kundet e oa gantan tre beteg ar ponchoù
A benn neuze tigoueza ne kement a zaeloù

Kenavo Plahig yaouank Kenevo Kenavo
Kar’ barz fin d’am honje matrehe vin maro

inviata da Flavio Poltronieri - 6/5/2018 - 21:23



Lingua: Italiano

Traduzione di Flavio Poltronieri

Il vero nome di Marig ar Polanton era Marie Quéffelec, sarta viaggiante, nata il primo agosto 1880 a Brigneun, borgo del Commune di Trévagan, ai piedi del Menez Hom e morta il 26 aprile 1925 di tubercolosi. Generò sei bambini tra cui René di padre sconosciuto. Aver messo al mondo un figlio illegittimo fu all'origine della canzone. Marig a 20 anni, di notte intraprese il cammino verso Quimper alla ricerca dell'uomo che amava e che stava prestando servizio militare nell'esercito, per annunciargli la futura nascita di René. Il soldato però non volle saperne, temeva per la sua vita e non aveva certezze sul proprio futuro, la durata della leva a quell'epoca era di tre anni e spesso la politica estera della Francia inviava le reclute nelle lontane colonie.
La più bella delle ragazze mai vista nel comune
Si chiama Marig ar Polanton

Ha vent'anni o forse appena di più
Ogni giorno vengono dei ragazzi a domandarla

In sposa, ma lei non si sposa
A causa della condanna che si è scelta

Alle dieci di sera la ragazza parte di casa
Alle dieci del mattino arriva a Quimper

Buongiorno Capitano, Capitano dei soldati
Dove sono alloggiati i giovani soldati in questa città?

Là in fondo ragazzina, dall'altra parte della città
Stanno facendo esercitazioni sul campo di manovra di Quimper

L'ha condotta fino al ponte
Quante lacrime ha versato finora?

Arrivederci ragazzina, arrivederci
Perchè da qui alla fine del mio servizio potrei essere morto

6/5/2018 - 21:28



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org