Lingua   

O generale

Voce Ventu


Lingua: Corso


Ti può interessare anche...

The Meeting At Peterloo
(anonimo)
1769
(Diana di l'Alba)
Canto dei coscritti, o Partirò, partirò
(Anton Francesco Menchi)


Pubblicata nel 2016 dai Voce Ventu nell'album Ci serà sempre un cantu, O Generale è ispirata a una lettera che il ventenne Napoleone scrisse a Pasquale Paoli all'epoca da tempo in esilio a Londra. Nell'album viene usata come introduzione recitativa al brano.
E' appena il caso di dire che come controparte del potere(!) e come mutale di u rinnovu il signor Bonaparte approdò a risultati quantomeno dubbi.
Di buone intenzioni è lastricato l'inferno.
napoleone
Général, Je naquis quand la patrie périssait. Trente mille Français vomis sur nos côtes noyant le trône de la liberté dans des flots de sang, tel fut le spectacle odieux qui vint le premier frapper mes regards. Les cris du mourant, les gémissements de l'opprimé, les larmes du désespoir environnèrent mon berceau dès ma naissance. Vous quittâtes notre île, et avec vous, disparut l'espérance du bonheur ; l'esclavage fut le prix de notre soumission. J'espérais quelques temps pouvoir aller à Londres, vous exprimer les sentiments que vous m'avez fait naître, et causer ensemble des malheurs de la Patrie, mais l'éloignement y met obstacle. Je suis avec respect, général, votre très humble et très obéissant serviteur.

Napoléon Bonaparte,
Auxonne en Bourgogne 12 juin 1789
Chì alba fù, chì alba era,
Una nazione o una guerra?
Chì fù stu maghju, veranu neru,
A sanguiniccia sott'a bandera?

À mezu à lagni eppo sciagura
Cusì sò natu in terra sdrutta;
Da la putenza senza primura
Privu di noi di u nostru fruttu.

O Generale a patria disfatta
d'ùn avè a forza, a l'arme d'un indegnu vulè!
Cù Ponte Novu aghju vint'anni
E u so frombu mi sarà,
O Generale avà un dolu è un spirà.

Cù la cuscenza è lu tramannu,
Contr'à i sbiri è lu guvernu;
U vogliu palisà l'ingannu
Chì misse u populu à caternu.

A verità a vogliu scrive,
Datemi capu o gran Pasquale;
Da fallu degnu è fallu vive
Di tutti i Corsi l'ideale.

O Generale, a patria rapita in lu vulé
da forza e l'arme di lumi è di sapé
Cù Ponte Novu aghju vint'anni
E u so cantu mi darà,
O Generale, avà unu scopu è un campà.

Ne vogliu esse, o Generale,
Di u putere la contraparte;
Di u rinnovu lu mutale.
Napoleone Bonaparte.

inviata da Io non sto con Oriana - 20/4/2018 - 18:57


Repubblicani per sempre

nella mente e nel cuore

tanto, oggi come oggi, costa poco,

qualche sditata sulla tastiera

e sbornia economica


ciao

krzyś - 21/4/2018 - 01:44



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org