Lingua   

Sarajevo

Messageri
Lingua: Corso


Ti può interessare anche...

U lamentu d'Antuninu l'ulmisgianu
(Antuninu Rossi)
A fiaccula di a vita
(Canta u Populu Corsu)
La dittatura degli anestesisti
(La Colpa)


[2001]
Album: D'ìsule esiliati
isul

Il testo è ripreso da Paroles de chansons Corses
Qui, lu frombu di cannoni
Ne dura da parechj'anni
Cascanu li muraglioni
Brutti, ne seranu i danni

Ind'y fretu è cun la fame
Ci si sentenu li stridi
Cun lu pientu di le mamme
Chi succorenu i feriti

Quantu ci ne sò cascati
Nant'à lu biancu lenzolu
Done è omi assassinati
Done è omi assassinati

Si ne vede insanguinanti
Sott'u chjoccu di le bombe
L'assassini sò sullati
E ne crescenu le tombe

Ora, hè di piglià cuscenza
E stirpà questu lu male
E dà forza à la sperenza
D'una pace universale

Quantu ci ne sò cascati
Nant'à lu biancu lenzolu
Zittellucci assassinati
Zittellucci assassinati

Brusgiate tutt'e bandere
Per une sola libertà
E squassate le fruntiere
Per ritruvà fraternità

Nant'à lu biancu lenzolu
Ghjucheranu li zitelli
Nant'à lu biancu lenzolu
Ghjucheranu li zitelli

Quantu ci ne sò cascati
Nant'à lu biancu lenzolu
Done è omi assassinati
Zittellucci assassinati

inviata da Riccardo Venturi - 30/1/2007 - 17:45



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org