Lingua   

Ciò che voi non dite

Ivan Della Mea
Lingua: Italiano



Io credo che cantando mi sia dato
di dire anche ciò che voi non dite
forse è per questo che voi mi pagate
forse è questo che mi applaudite

Tanto si sa
non ci sarà canzone
che possa fare la rivoluzione
no, no, no, no, no

Costa cinque la parola terra
e costa cento se la rima è in guerra
e se il consumo è tanto piace (1)
vi costa mille il mio cantar di pace
perché tutto si usi e non si perda
voglio un milione per rimare in merda
soldi più soldi fan l'idea più fessa
fuori i quattrini e vi canto messa
no, no, no, no, no

Per quanti soldi mi potete dare
qualcosa non potrete mai pagare
è il canto primo il grido alla violenza (2)
contro gli stanchi e i puri di coscienza (3)
contro chi compra il grido alla pace
chi sente tranquillo e nelle piazze tace
è il canto solo il grido alla riscossa
vi sfido sì a cantare "Bandiera rossa"
NOTE AL TESTO
da Musica e Memoria

(1) Si riferisce al moltiplicarsi di canzoni di successo che parlavano di "pace e amore" nella stagione dei "figli dei fiori" (metà anni '60)
(2) Si riferisce alla contestazione decisa al sistema, da notare che la canzone è stata scritta prima del 1968 in un periodo nel quale la violenza di piazza era pressoché sconosciuta
(3) Probabile allusione al partito socialista (PSU: Partito Socialista Unificato) allora al governo con i partiti moderati (Democrazia Cristiana, Partito Repubblicano) nel primo centro-sinistra, e forse anche alla parte del PCI, ispirata da Giorgio Amendola, che considerava necessaria una modifica di strategia e la centralità della unità delle sinistre.



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org