Lingua   

Ave Maria migrante

Luf
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Ciao bella
(Luf)
Ballata per Vik
(Luf)
Tierra Bomba
(Luf)


2016
Delaltér. Verso un altro altrove
Verso un altro altrove

Ave Maria migrante, che è a tutti gli effetti una preghiera laica, un’invocazione di protezione e di riparo per chi si trova ad attraversare un mare troppo grande, senza sapere cosa ci sarà dall’altra parte della riva
Ave Maria degli angeli che mi prendono per mano
ave Maria degli angeli che mi portano lontano ave Maria dei poveri che vengono dal mare hanno un solo sogno quello di poter sognare

Ave Maria è il respiro che gonfia la mia vela ave Maria è il miraggio che taglia la mia tela ave Maria il coraggio di chi sa essere vento è disteso sulla sabbia non l'ha salvato il sentimento

Ave Maria questa notte sono soli
ave Maria questa notte li consoli

Ave Maria che navighi negli occhi dei bambini ave Maria migrante madre di tutti i
clandestini
ave Maria che hai pianto tuo figlio sulla croce
ascolta queste lacrime sono di chi non ha più voce

Ave Maria per casa avrò la bocca di uno squalo ave Maria per scuola avrò pensieri persi al molo
ave Maria consola chi ha sognato il paradiso ma stanotte per coperta avrà soltanto il tuo sorriso

ave Maria questa notte sono soli
ave Maria questa notte li consoli
ave Maria questa notte siamo soli
ave Maria questa notte ci consoli

inviata da dq82 - 1/7/2016 - 16:15


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org