Lingua   

Centro temporaneo permanente

Sir Oliver Skardy
Lingua: Italiano (Veneto veneziano)


Ti può interessare anche...

Le sorti de un pianeta
(Pitura Freska)
Mi voria saver
(Gualtiero Bertelli)


Recorded by Sir Oliver Skardy
CENTRO TEMPORANEO PERMANENENTE
Music by Paolo BALDINI, SKARDY / Lyrics by SKARDY

Skardy


Questa personale versione di Centro di gravità permanente, cover del famosissimo testo di Franco Battiato, dà a Sir Oliver Skardy la possibilità di esprimere la sua visione su un tema delicato come quello dell’immigrazione, reinterpretando il testo del brano con il suo linguaggio schietto e originale, che l’hanno reso noto al pubblico italiano.

No voio star su un Centro Temporaneo Permanente, par far da prigioniero parchè no go fatto niente: "Un giorno per caso - racconta Skardy - ho cominciato a cantare Centro di gravità permanente sopra una base musicale reggae; da qui, l'idea di esprimere la mia opinione sulla condizione umana a cui tutto il mondo sta assistendo da anni. Migliaia e migliaia di persone scappano da guerre provocate da politiche mirate all'economia finanziaria e non al miglioramento delle condizioni del proprio popolo o nazione. E mentre la gente muore, ai capi di stato e ai politici responsabili di tutto questo non viene detto nulla, non viene fatto nulla.”

Centro di gravità permanente è contenuto in Ridi Paiasso Reload, versione del precedente album Ridi Paiasso!, totalmente rinnovata e con una nuova veste grafica, disponibile in CD, LP e Download.

Produzione artistica Paolo Baldini. Prodotto da Luciano “Fricchetti” Trevisan & Marco Rossi.
Go fatto fora le scarpe e so sbarcà da un gomon
col riscio de negarme pagando un milion

No go più parenti par quattro deinquenti
che vol impor a tutti quanti la so reigion

De la me città in diversi metà i xe dispersi
altri xe da mesi in centro identificasion

No xe che el xe contento se uno scampa da 'na guera
ieri un bombardamento, oggi so su 'na scogliera

E in più ghe xe 'sta gente che me vien sigàr parole
parchè go rotto e scarpe e no so sta tacà su le sioe

No voio star su un centro temporaneo permanente
par far da prigioniero parchè no go fatto niente

I nostri se ga visto la famegia sterminada
i vostri fa i affari co i cadaveri par strada

inviata da Luana Vacchi - 14/6/2016 - 18:09


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org