Lingua   

Les enfants de la crise

Melissmell


Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

Aux Armes
(Melissmell)
Bleu Marine
(Melissmell)


(2011)
Album : Écoute s'il pleut

Les enfants de la crise

Quando i muri sono crollati noi occidentali ci siamo creduti finalmente padroni del mondo. I gloriosi anni del boom economico non hanno lasciato che polvere e cenere. Ci avevano insegnato a salire, mai a scendere. Una bella canzone sulla crisi economica attuale e su un'intera generazione.
A l'horizon l'humeur est grise
Et le ciel est toujours bouché
Je suis une enfant de la crise
J'ai fait mes armes à ses côtés
J'ai tout connu, les grands sommets
La possession, la décadence
J'ai pris le temps de rêvasser, je crois
Je crois, j'ai perdu la cadence

Quand les murs se sont effondrés
Nous avons cru pour un instant
Enfin, enfin maîtres du monde
L'humilité de l'Occident
Les Glorieuses n'avaient laissé
Que de la poussière et des cendres
On nous apprenait à monter
Pas à descendre, pas à descendre

Toi, là-bas, ne sens-tu pas dans l'air ?
J'entends monter les voix
Le monde est à refaire
Loin, là-bas, tout est si loin derrière
Ne te retourne pas
Le monde est à refaire

Oh, nous les enfants de la crise
Avons le coeur un peu serré
On ne console pas l'enfant pourri gâté
J'ai tout connu, les grands sommets
La possession, la décadence
Mais ça ne l'a jamais comblé
Au fond de moi, ce vide immense

Toi, là-bas, ne sens-tu pas dans l'air ?
J'entends monter les voix
Le monde est à refaire
Loin, là-bas, tout est si loin derrière
Ne te retourne pas
Le monde est à refaire

A l'horizon l'humeur est grise
Et le ciel est toujours bouché
Je suis une enfant de la crise
J'ai fait mes armes à ses côtés
J'ai tout connu, les grands sommets
La possession, la décadence
J'ai pris le temps de rêvasser
Je crois, j'ai perdu la cadence

Quand les murs se sont effondrés
Nous avons cru pour un instant
Enfin, enfin maîtres du monde
L'humilité de l'Occident
Les Glorieuses n'avaient laissé
Que de la poussière et des cendres
On nous apprenait à monter
Pas à descendre, pas à descendre

Toi, là-bas, ne sens-tu pas dans l'air ?
J'entends monter les voix
Le monde est à refaire
Loin, là-bas, tout est si loin derrière
Ne te retourne pas
Le monde est à refaire

12/6/2016 - 00:02



Lingua: Italiano

Versione italiana di Lorenzo Masetti
I FIGLI DELLA CRISI

All'orizzonte l'umore è grigio
e il cielo è sempre coperto
Sono una figlia della crisi
mi son fatta le ossa al suo fianco
Ho conosciuto tutto, le alte vette
il possesso, la decadenza
mi sono presa il tempo di fantasticare, credo
credo, ho perso il ritmo

Quando i muri sono crollati
abbiamo creduto per un momento
finalmente di essere padroni del mondo
l'umiltà dell'Occidente
Gli anni di gloria non avevano lasciato
che polvere e ceneri
ci avevano insegnato a salire
mai a scendere, non a scendere.

Tu, laggiù, non senti nell'aria ?
Sento alzarsi le voci
il mondo è da rifare
Laggiù lontano, è tutto così lontano nel tempo
Non voltarti indietro
Il mondo è da rifare

Oh, noi i figli della crisi
ci si stringe un poco il cuore
non si consola il ragazzino viziato marcio
Ho conosciuto tutto, le alte vette
il possesso, la decadenza
Ma non lo ha mai colmato
in fondo all'anima, questo vuoto immenso

Tu, laggiù, non senti nell'aria ?
Sento alzarsi le voci
il mondo è da rifare
Laggiù lontano, è tutto così lontano nel tempo
Non voltarti indietro
Il mondo è da rifare

All'orizzonte l'umore è grigio
e il cielo è sempre coperto
Sono una figlia della crisi
mi son fatta le ossa al suo fianco
Ho conosciuto tutto, le alte vette
il possesso, la decadenza
mi sono presa il tempo di fantasticare, credo
credo, ho perso il ritmo

Quando i muri sono crollati
abbiamo creduto per un momento
finalmente di essere padroni del mondo
l'umiltà dell'Occidente
Gli anni di gloria non avevano lasciato
che polvere e ceneri
ci avevano insegnato a salire
mai a scendere, non a scendere.

Tu, laggiù, non senti nell'aria ?
Sento alzarsi le voci
il mondo è da rifare
Laggiù lontano, è tutto così lontano nel tempo
Non voltarti indietro
Il mondo è da rifare

12/6/2016 - 21:32


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org