Lingua   

Il sole di Austerlitz

Giuni Russo


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Notturno dall'Italia
(Giuni Russo)
La Sainte Alliance des peuples
(Pierre-Jean de Béranger)
Una la verità
(Giuni Russo)


[1981]
Scritta da Alberto Radius e Franco Battiato
Incisa da Giuni Russo per la prima volta in Energie (1981) poi nel live Morirò d'amore (2003)

giuni-169


[...] Il sole di Austerlitz è la documentazione sonora del bis di uno dei numerosi concerti attraverso i quali Giuni Russo ha testardamente, tenacemente, fieramente continuato ad offrire il dono della propria voce al proprio pubblico: si tratta di una composizione di Franco Battiato e Alberto Radius originariamente pubblicata nel 1981 su uno strepitoso, raffinatissimo album intitolato Energie. - battiato.it
Si udiva appena un suono di campane
Dei passi svelti sopra rami secchi
Rumori di cancelli che si aprivano
Di case neoclassiche
Esposte al sole di Austerlitz
Lascio i fuochi della battaglia
I campi di artiglieria militare
Parto senza salutare
E ritornando a casa dal lavoro
Ci colse in strada il suono della guerra
Rumore di persone che fuggivano
Da case neoclassiche
Nascoste al sole di Austerlitz
Lascio i fuochi della battaglia
I campi di artiglieria militare
Parto senza salutare

inviata da YakkoSan - 9/1/2007 - 00:45



Lingua: Francese

Version française – LE SOLEIL D'AUSTERLITZ – Marco Valdo M.I. – 2014
Chanson italienne - Il sole di Austerlitz - Giuni Russo – 1981
Écrite par Alberto Radius et Franco Battiato
Enregistrée par Giuni Russo pour la première fois dans Energie (1981) ; puis, dans Morirò d'amore (2003)
LE SOLEIL D'AUSTERLITZ

On entendait à peine un son de cloches
Des pas rapides sur des branches sèches
Des bruits de grilles qui s'ouvraient
De maisons néoclassiques
Exposées au soleil d'Austerlitz
J'ai fui les feux de la bataille
Les champs d'artillerie militaire
Je suis parti sans saluer
Et en revenant à la maison du travail
Nous accueillit en route le son de la guerre
Un bruit de personnes qui fuyaient
Des maisons néoclassiques
Cachées au soleil d'Austerlitz
J'ai fui les feux de la bataille
Les champs d'artillerie militaire
Je suis parti sans saluer

inviata da Marco Valdo M.I. - 3/4/2014 - 22:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org