Lingua   

Gil trabajador

Hermética
Lingua: Spagnolo

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Desterrando a los oscurantistas
(Hermética)
Cráneo candente
(Hermética)


[1991]
Scritta da Ricardo Iorio
Nell’album della band heavy metal argentina intitolato “Ácido argentino”

Ácido argentino

Ho più volte spergiurato che non avrei mai più contribuito brani metal ed oltre, perchè si tratta di generi e sottogeneri che musicalmente non stanno nelle mie corde, ma, complice l’incursione che sto facendo nel rock argentino, ho trovato questo testo davvero incisivo degli Hermética (1988-1994). Come altre canzoni degli anni 90 provenienti da quel paese, anche questa dedicata alla classe operaia, al “lavoratore fottuto” (questa potrebbe essere una traduzione, che “gil” è aggettivo rioplatense, o anche sostantivo nel lunfardo, che significa sempliciotto, facile da ingannare, ingenuo) racconta degli anni del “menemismo”, quando il popolo argentino, ancora tramortito e impaurito dalle sevizie della dittatura, si fece prendere in braccio da un pugno di ladroni neoliberisti corrotti e voraci, ben sostenuti nelle loro rapine dagli sgherri di sempre, poliziotti e militari che erano gli stessi torturatori ed assassini di prima cui il governo “democratico” aveva rinnovato totale impunità e piena libertà d’azione.
El tormento del vino artificial
y su atmósfera parrillera
anestesian la conciencia común
que transcurre su infancia
en la tierra estomacal

Masticando esta siniestra heredad
prisionero estoy en mi ciudad natal
donando sangre al antojo de un patrón
por un mísero sueldo

Con el cual no logro esquivar
el trago amargo de este mal momento
Mientras el mundo, policía y ladrón
me bautizan sonriendo, gil trabajador.

Bestia humana que duermes aún
de la cuna al ataúd
extraviada del rumbo a seguir
por ignorar que no existe el fin
del que escapar.

De Pacheco a la Paternal,
de Dock Sud a 3 de Febrero (*)
mil amigos con el corazón
esperan esta canción

Para atravesar
el trago amargo de este mal momento
Mientras el mundo, policía y ladrón,
me bautizan sonriendo, gil trabajador.

¡Gil, gil trabajador!
(*) Località della regione metropolitana di Buenos Aires

inviata da Bernart Bartleby - 22/3/2016 - 10:19


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org