Lingua   

Son ar serjeant major

anonimo


Lingua: Bretone


Ti può interessare anche...

Soudarded a mem bro
(anonimo)
Me zo ur serjant-major
(anonimo)
Alan Stivell: Kan an alarc'h
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)


[XIX secolo; 1872?]
Brano tradizionale bretone
Son vrezhonek hengounel
Chanson bretonne traditionnelle
Interpretazione / jubennerezh / interprétation
Kern, Breizh vol. 1, 1998
Wig a Wag, in/e/dans "Wig a Wag 6", 2013
Kan ha diskan

wigawag


Direttamente dalle scorribande notturne di Krzysiek Wrona, un altro brano tradizionale che ci dimostra che la Bretagna non è stata una terra soltanto di coscritti, ma anche di sergenti maggiori. Un altro vertiginoso kan ha diskan riproposto in epoca attuale innanzitutto dai Kern (nel 1998, nell album Breizh vol. 1) e poi dai Wig a Wag (nel 2013, nell'album Vol. 6). Il testo presente nella pur benemerita e utilissima pagina Barzaz Breiz – Komzoù Brezhoneg è sbagliato in alcuni punti e ho dovuto un po' riascoltarlo per ripristinare le dizioni corrette.

La Son ar serjeant major è un brano nel quale, caso abbastanza raro, è nominato l'anno preciso in cui la vicenda si svolge: il 1872, appena dopo la disfatta franco-prussiana. Il tema è quello consueto: la partenza del militare e l'addio al paese e alla fidanzata. La quale, stavolta, però non è così rassegnata e lo rimprovera di “andarsene in giro per il paese” mentre lei se ne sta sola a soffrire. Può darsi che si tratti di una versione abbreviata o comunque rimaneggiata di un componimento precedente scritto da François Ruppé, Ar serjant major, consistente in ben cinquantuno strofe e la cui vicenda era ben più complicata: il sergente maggiore torna dalla guerra dopo anni deciso a sposare la fidanzata, ma i genitori di lei si rifiutano di dare il loro assenso e gli sventurati giovani muoiono entrambi di dolore.

NB. Per dare il giusto riconoscimento a Krzysiek per la scoperta, stavolta gli ho bretonizzato il nome: “Kristof Bran” è l'esatta resa “bretogna”, come dice lui, di “Krzysztof Wrona”, ove “Bran” significa quel che significa “Wrona” in polacco: “cornacchia”. Direi che il buon krzyś può andarne fiero ed è in ottima compagnia, visto che in francese “cornacchia” si dice “Corneille”! [RV]
Selaouit, eta selaouit, den kozh ha den yaouank,
son ar serjeant major : eñ eo ur soudard vailhant.

E-barzh ar bloavezh mil eizh kant tri ugent ha daouzek,
Devezh gouel an Nedeleg, pa oan me partiet.

Devezh gouel an Nedeleg, da zek eur diouzh an noz,
pa oa ma c’hamaraded o vont tout da repoz.

Pa oan o vont ti ma mestrez da laret kenavo,
Hi, pa welas ac’hanon a gomañsas gouelañ.

“Arsa, arsa, den yaouank, o vont maez deus ar vro,
beuzet eo ma c’halon en ur mor a zaeroù.

inviata da Richard Gwenndour/Ryszard Białawoda ha Kristof Bran - 11/1/2016 - 22:22



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Riccardo Venturi
11 gennaio 2016

CANZONE DEL SERGENTE MAGGIORE

Ascoltate, ascoltate, vecchi e giovani
la canzone del sergente maggiore: è un soldato valoroso.

È stato nell'anno mille e ottocentosettantadue,
il giorno della festa di Natale, che sono partito.

Il giorno di Natale, alle dieci della sera,
quando i miei compagni vanno tutti a riposare.

Quando andai a casa della mia innamorata a dirle addio,
lei, quando mi vide, cominciò a piangere.

“Smettila, smettila, giovanotto, di andare in giro per il paese,
annegato in un mare di lacrime è il mio cuore.”

11/1/2016 - 22:35


Ti rigrazio Bianchissimo (nel senso della magia bianca :)
Sono onorato. Non me (ne) lo sono neanche sognato mai di guadagnarmi un eteronimo "bretogno" con quattro cliccate (ci sarà pure una maniera di fa' la stessa cosa in due click, ma la ignoro), visto che la mia gran ricerca si è limitata a un copia-incolla del titolo di codesto brano nella barra di ricerca di TuoTuba e tutto il "qui pro quo" che ne è derivato :)
Con la cosa di "Corneille" (e certo di Bran) mi hai sorpreso davvero, mica lo sapevo nell'immensità della mia ignoranza. Grazie della segnalazione :D
Ricambio con un radioso pezzo di uno dei odierni "Assurancetourix", che con la tenacia e l'animo continuano la bellissima tradizione "bretogna" di cantare comuque, non importa cosa :DDD
Ciaud

Kristof Bran - 12/1/2016 - 21:36


Pssst... la data nei titoli è sbagliata di un decennio :)
Però non lo diro a nessuno.
Salud

krzyś "inbranato" - 13/1/2016 - 19:36


Eh vabbè...decennio più, decennio meno...dieci anni prima sarà stato caporale :-)

Riccardo Venturi - 13/1/2016 - 20:51



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org