Lingua   

Da che parte stai

Clementino


Ti può interessare anche...

Voci sospese
(Pino Daniele)
‘O scarrafone
(Pino Daniele)
Evviva 'o rrè
(Pino Daniele)


Clementino feat Pino Daniele
Da Che Parte Stai 2015

clementino e pino
Adesso da che parte stai?
Da questo da quella non dire al centro
perché non esiste non ci credo,
sai cos'è la povertà?
la vita qua è così che va
io cicatrizzo ste ferite con il super funk,
basta guardare infondo gli occhi
di queste persone
capisci il mondo come gira in quale direzione
come diceva Totò:
"chi ten tropp e chi nun ten nient"
sto che sicond è cant pe sta gent
villaggi dell'Asia del sud
tra le canne di bambù
Medio Oriente Ucraina America Latina
mamma Africa che piange e grida
tu non volevi come Rino Gaetano
il cielo è sempre più blu,
da un po' di tempo che è partito
e manda cartoline
e penso menomale che ancora non è fine
resisterai ma fino a quando?
torni a casa esultando
o pure ucciso colpito sulle stelline...


E' la guerra che parte da qua
nui simm stat già colonizzat
da Palestina fino a Pakistan
criatur stann senza libertà

natu surdat ca more ambress
si ma adesso da che parte sta?
e chesta mamma a casa adda aspetta'
natu figlio ca nun po' turna'

Cerchi di capire la follia della vita 9 anni
già pistole, bomba a mano e mitra
la sottile linea rossa taglia quel terreno
un sorriso rotto da una scossa a ciel sereno una casa esisteva ed era vita vera,
spazzata via dall'ira di chi non è serio
ti ricordi quella sera sotto il temporale?
da su piove petrolio e ci resto male
mi parlavi di tua moglie e la bimba speravi
che saresti andato molto lontano un domani
e aspettavi magari cambiasse l'aria
se questa è avvelenata da
un altra contraerea
questione di mentalità
fratè non so chi c'ha ragione,
ma la dura verità si sa qual è:
le persone muoiono
perché chi sta da sotto resta in libertà
"ENNESIMO CAZZOTTO"

E' la guerra che parte da qua
nui simm stat già colonizzat
da Palestina fino a Pakistan
criatur stann senza libertà

natu surdat ca more ambress
sì ma adesso da che parte sta?
e chesta mamma a casa adda aspetta'
natu figlio ca nun po' turna'

Frat me par ca stamm cantann sultant
si che stat guerr frnesc
danza sopra le carcasse
di chi nun se ne fott ra quant s scet e ci riesce

Quanti di noi vorremo andare indietro
nel tempo per aggiustarlo,
girare clessidre al contrario per recuperarlo
e la guerra che è in testa aspettando
una terra promessa

inviata da Ulderico - 5/12/2015 - 12:45


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org