Lingua   

Vann'Antò: L'arcunè (Arrarrò)

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG


Lingua: Siciliano


Ti può interessare anche...

Cantata cuntra la mafia
(Ignazio Buttitta)
Unu, du’ e tri
(Rosa Balistreri)
Dda banna a muntagna
(Carlo Muratori)


Versi di Vann'Antò, pseudonimo di Giovanni Antonio Di Giacomo (1891-1960), poeta e scrittore siciliano, docente di letteratura delle tradizioni popolari all’Università di Messina.
Ignoro l’anno preciso di composizione di questa poesia, poi inclusa nella raccolta intitolata “U vascidduzzu” pubblicata nel 1956.
Testo trovato qui



Giovanni Antonio, per ciò detto Vann'Antò, era nato nel 1891 a Ragusa, ultimo di sette figli maschi. Il padre Salvatore era minatore ma decise che il piccolo, a differenza dei suoi fratelli, avrebbe studiato. E così Vann'Antò fece il liceo classico a Siracusa e poi si laureò in Lettere a Catania con una tesi sul verso libero. Tornato a Ragusa, fondò con altri una rivista letteraria, "La Balza", di matrice futurista. E come molti intellettuali di quella corrente, allo scoppio della Grande Guerra anche Vann'Antò fu fervente interventista ma, arruolatosi e destinato a tenente di fanteria, ne scoprì molto presto tutto l’orrore e l’inutilità.
Vann'Antò è considerato uno dei massimi esponenti della poesia siciliana del 900, insieme ai suoi amici Ignazio Buttitta e Salvatore Quasimodo.
Les enfants sont tout l'horizon

Oh cchi beddu arcu r'amuri,
oh cchi beddu tricculuri
ca scìu fora l'arcunè:
pani vinu e uògghiu cc'è!

Tricculuri ri la paci,
Pruvirenza ca si cumpiaci
e n'ammustra l'arcunè:
pani vinu e uògghiu cc'è.

Lu dillùviu ca finìu,
torna e arriri suli ri Diu
ca fa n-cielu l'arcunè :
pani vinu e uògghiu cc'è!

Ca finìu timpesta e guerra
e s'abbrazzanu cielu e terra,
si furmau e l'arcunè:
pani vinu e uògghiu cc'è.

Arcunè ri paci e d'amuri
lu cciù miegghiu tricculuri,
tricculuri ri l'arcunè:
pani vinu e uògghiu cc'è!

inviata da Bernart Bartleby - 27/10/2015 - 11:24




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Vann'Antò dalla pagina americana citata in introduzione.
L'ARCOBALENO (GIROTONDO)

Les enfants sont tout l'horizon

Quant'e bello arco d'amore,
quant'e bello tricolore!
fuori l'arco-di Noè:
pane vino ed olio c'è.

Tricolore della pace,
Provvidenza che si compiace
mostra l'arco-di Noè:
pane vino ed olio c'è.

Ché il diluvio ecco finito
torna il sole di Dio e ride,
l'arco è in cielo di Noè:
pane vino ed olio c'é.

Ché finí tempesta e guerra
e s'abbracciano cielo e terra,
fanno l'arco-di-Noè:
pane vino ed olio c'è.

Arco di pace arco d'amore
ch'è il più bello tricolore,
dentro l'arca di Noè
pane vino ed olio c'è.

inviata da Bernart Bartleby - 27/10/2015 - 11:25




Lingua: Inglese

Traduzione inglese di Gaetano Cipolla dalla pagina americana citata in introduzione.
THE RAINBOW

Les enfants sont tout l'horizon

What a beautiful rainbow of love;
What a beautiful tricolor
The rainbow has appeared
now we've bread, and wine and oil.

Tricolor of peace,
Providence that's pleased
and shows us the rainbow:
now we've bread, wine and oil.

The deluge has all ended
God's sun has begun to smile again
drawing a rainbow now in the sky:
now we've bread, and wine and oil.

Storm and war are at an end,
earth and sky are now embracing
and the rainbow has appeared:
now we've bread, and wine and oil.

Rainbow of peace and love
the best tricolor of them all
the tricolor of the rainbow:
now we've bread, and wine and oil.

inviata da Bernart Bartleby - 27/10/2015 - 11:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org