Lingua   

9 ottobre 1963 (Suite for Vajont)

Remo Anzovino
Lingua: Strumentale


Ti può interessare anche...

Pace Verde
(Andreas Vollenweider)
Pachamama
(Raised Voices)
Ofiarom Hiroszimy - Tren
(Krzysztof Penderecki)


[Settembre 2013]
Suite per pianoforte e coro di Remo Anzovino
A Suite for Piano and Choir by Remo Anzovino

“C'è un fatto che è accaduto cinquant'anni fa, che credo abbia molta sete. Molta sete di conoscenza, di memoria, e anche di giustizia. Per me Vajont rappresenta un simbolo, in un momento così complesso, di grande speranza, di un popolo che ha saputo rialzarsi. E io ho voluto fortemente che, questa sera, noi potessimo eseguire questa musica, che si chiama 9 ottobre 1963 (Suite for Vajont).” - Remo Anzovino

Longarone (BL), mattina del 10 ottobre 1963.
Longarone (BL), mattina del 10 ottobre 1963.


Il 15 settembre 2013, in occasione del 50º Anniversario del disastro, Remo Anzovino viene invitato dalla Fondazione Vajont (che riunisce, tra gli altri, i Comuni di Longarone, Erto e Casso, Castellavazzo e Vajont) a tenere un concerto sulla diga, nel cuore della frana in località Erto, che riesce a richiamare 2000 persone, in un clima di grande emozione. La composizione 9 ottobre 1963 (Suite for Vajont), con cui Anzovino decide di aprire e chiudere il concerto, viene riconosciuta dalla Fondazione Vajont come musica ufficiale del ricordo della tragedia.

Il 7 ottobre 2013 Anzovino ha ricevuto il Premio Anima "Per la crescita di una coscienza etica - sezione musica", per la sua composizione 9 ottobre 1963 (Suite for Vajont), brano composto dal pianista in ricordo della tragedia del Vajont. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica per valorizzare il contributo apportato da personalità del mondo dell’arte e della cultura che nelle rispettive categorie si sono distinti per la valenza dei contenuti e la forza comunicativa del messaggio e per il contributo significativo apportato alla crescita della cultura dell’etica e della responsabilità del nostro Paese. La Giuria - presieduta da Luigi Abete - ha così motivato l’assegnazione del premio: “‘9 ottobre 1963 (Suite for Vajont)’ è una composizione forte e travolgente che mostra la grande sensibilità umana e artistica di Anzovino e che solo un figlio di quella terra avrebbe potuto comporre”.


inviata da Riccardo Venturi - 9/10/2015 - 17:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org