Lingua   

Drifting Through the Days

Richard Thompson


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

La planta 14
(Víctor Manuel San Josè)
Pharaoh
(Richard Thompson)
Matthew, Mark, Luke and John
(Fairport Convention)


1997
Industry
Industry

Industry, un disco del secolo scorso, uno di quelli che riesce a commuoverti e farti incazzare allo stesso tempo; gli argomenti sono le vertenze di lavoro nell'acciaieria, i bambini al lavoro nelle miniere di carbone, la desolazione della dissocupazione, il paesaggio che cambia dopo la fine dell'era industriale e ancora picchetti di donne e potenziali operai sabotatori ipnotizzati dalla mostruosa macchina che oramai governa completamente la loro vita. Un disco anche memorabile musicalmente grazie al contributo di Danny Thompson, altro "grande vecchio" del folk inglese.
Flavio Poltronieri
Sitting in the evening
Dreaming of the old times
When a job was there for the steady and strong
I see old faces flickering in the firelight
Faces of condemned men who did no wrong

Drifting through the days
Drifting through the days

A man needs work for his own salvation
A man feels reward for his sweat and his pain
But life's satisfaction has passed us over
And many in this town won't see work again

Drifting through the days
Drifting through the days

I've stood at the gates of a hundred factories
Walked off to other towns looking for pay
Now my hope is gone and I'm crushed like the others
The army of forgotten men, mouldering away

Drifting through the days
Drifting through the days
Drifting through the days

inviata da dq82 - 22/9/2015 - 09:38



Lingua: Italiano

Traduzione di Roberto Malfatti
ANDANDO ALLA DERIVA GIORNO DOPO GIORNO

Di sera seduto
Sognando i bei vecchi tempi
Quando per uno forte e deciso il lavoro c'era
Vedo vecchi volti tremolanti alla luce del fuoco
Volti di uomini condannati senza avere fatto niente di male

Andando alla deriva giorno dopo giorno
Andando alla deriva giorno dopo giorno

Un uomo ha bisogno di lavorare per salvarsi
Un uomo ha bisogno di essere premiato per il suo sudore e per la sua sofferenza
Ma per noi le soddisfazioni della vita sono morte
E molti in questa città non torneranno a lavorare

Andando alla deriva giorno dopo giorno
Andando alla deriva giorno dopo giorno

Sono stato ai cancelli di centinaia di fabbriche
Me ne sono andato in altre città alla ricerca di un salario
Ma adesso la mia speranza è svanita e sono distrutto come gli altri
L'armata degli uomini dimenticati, degli uomini abbandonati.

Andando alla deriva giorno dopo giorno
Andando alla deriva giorno dopo giorno
Andando alla deriva giorno dopo giorno

inviata da Roberto Malfatti - 13/8/2016 - 17:41


Grazie Roberto, autori di canzoni come Richard Thompson non sono tradotti a sufficenza qui in Italia, sarebbe auspicabile un intero songbook ma purtroppo non esiste....
Buone cose.

Flavio Poltronieri - 14/8/2016 - 09:14


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org