Lingua   

Lotto marzo

Leo Pari
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Bunch of Damned Whores
(Ted Egan)
No al nucleare
(Artisti Contro Il Nucleare)
Umanamente uomo: il sogno
(Lucio Battisti)


Secondo Volume
secondo volume
feat. Lucio Battisti (da "Un uomo che ti ama" in Lucio Battisti, la batteria, il contrabbasso, eccetera [1976])
A voi che venite deportate dall'Albania
importate dall'Oriente come una malattia
regalerei il cuore dell'anima mia
vorrei asciugare quelle lacrime e ridarvi l'allegria
a voi divinità ridotte in prigionia
la vostra femminilità è motivo di agonia
a voi che avete ben presente quel paesaggio di Moldavia
a voi rapite e relegate lungo la Salaria
a voi che manca l'aria tenute sotto chiave
vittime innocenti della tratta delle schiave
modelle ballerine potenziali
riscaldate al fuoco al bordo dei viali
manichini fragili a cui manca la voce
vergini marie coi vostri figli sulla croce
nell'inferno delle notti trascorse senza luce
vorrei con questi versi darvi un po' di pace
per questa vita atroce capitata senza scegliere
una cicatrice che non riesco a togliere
merce alle mercè per il piacere
tra mercedes e roulotte
scontate pene che non meritate
visi di fate canti di sirene nella notte
ubriache di mariti che voglion piena la botte
cresciute a suon di botte
e oltretutto vi chiamano mignotte

Ah! Donna tu sei mia
e quando dico mia
dico che non vai più via
è meglio che rimani qui
a far l'amore insieme a me!
È meglio un uomo solo!
Per tutti, anche per te!
Un uomo che ti ama!

Signora come ha fatto a farsi male
non mi dica che è caduta un'altra volta per le scale
oppure suo marito che non ha da lavorare
che ritorna a casa e che ti manda all'ospedale
e sì signora tu lo devi denunciare
il suo silenzio crea un insopportabile rumore
infrange i tuoi diritti a forza di rovesci
perché non picchi me bastardo se ci riesci
lui beve e poi sfoga la sua rabbia
le mura della casa diventino una gabbia
signora abbia il coraggio
non permetta che questo oltraggio
si protragga
oltre il sesso che qualcuno chiama debole
questa è una storia che deve smettere
un donna non si tocca neanche con un fiore
una donna si bacia sulla bocca con amore

Ah! Donna tu sei mia
e quando dico mia
dico che non vai più via
è meglio che rimani qui
a far l'amore insieme a me!
È meglio un uomo solo!
Per tutti, anche per te!
Un uomo che ti ama!

...
cacciate con un piede
prede di belve assetate resistete
sopra ad un marciapiede
regine spodestate
vittime innocenti dell'abuso di potere
chiuse nelle case
... dalle rose
schiave nel cuore ferite dolorose
offese ed umiliate
sedotte e bastonate
precipitate sopra questa terra
donne seppellite sotto un burqa
che vi passate sogni in un giro alla turca
donne nascoste nello scafo di una barca
esposte sopra i cartelloni accanto ad una marca
donne con la vita tra le braccia, piene di lividi
uomini chiusi dentro il corpo di donne
donne chiuse dentro al corpo di uomini

Ah! Donna tu sei mia
e quando dico mia
dico che non vai più via
è meglio che rimani qui
a far l'amore insieme a me!
È meglio un uomo solo!
Per tutti, anche per te!
Un uomo che ti ama!

inviata da DonQuijote82 - 29/7/2015 - 13:40



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org