Lingua   

Luca Marano

Quarto Stato


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Viene un giorno (da Malachia)
(Stormy Six)
Canzone del tempo e della memoria
(Stormy Six)
Mein name ist Stroop, durch zwei ‘o’
(Stormy Six)



[1975]
Testo e musica di Nadia Furlon e Mario Acquaviva
Album: Quarto Stato
Lyrics and music by Nadia Furlon and Mario Acquaviva
Album: Quarto Stato

quastat


"E' stato uno dei primi gruppi della Cooperativa L’Orchestra, l'etichetta musicale degli Stormy Six. Il loro disco, che prendeva il nome Quarto Stato, uscito nel 1975, ha avuto un certo ruolo nel campo della nuova musica politica, grazie alle numerose esibizioni, sostenute anche all’estero, soprattutto in Germania. Il disco era firmato dai due componenti del Quarto Stato, Nadia Furlon e Mario Acquaviva, che provenivano dalla Commissione Culturale del Movimento Studentesco, e si avvaleva del contributo di musicisti occasionalmente strappati al terreno jazzistico, Gaetano Liguori, Roberto Del Piano. C’erano alcuni pezzi che si elevavano sopra gli altri, Il brigante, Luca Marano (ripresi dalle tradizioni popolari del sud) e Non è tempo... Per dissapori con L’Orchestra il Quarto Stato non incise poi più nulla, preferendo suonare in giro e preparare nel 1978 uno spettacolo (“Contrasto”) alquanto ambizioso ma che si tramutò in un disastro a tutti i livelli. Questo forse contribuì allo sfaldamento e alla disgregazione del duo".

1. Luca Marano
2. Orta Nova 1948
3. Il brigante
4. Cantata per Rocco Scotellaro
5. Tonino e Carlo Magno
6. Il pullmann
7. Non è tempo...

Stanno calando i lupi a gettarci la croce,
la migliore soluzione, la più facile e veloce
è sparare a te

Luca Marano, spada brillante
sei caduto sulla terra sanguinante.

Ma non lo vuole la terra il tuo sangue cristiano, Luca Marano.

Cielo sei troppo lontano dalle nostre mani
vento soltanto grida e lamenti dai
e noi in pace non staremo mai.

Ma non l'abbiamo perso il tuo cuore, compagno,
vive intatto nella terra ed ora i figli stanno più sicuri
accanto a te

Luca Marano, spada brillante
sei caduto sulla terra sanguinante.

E quando sveglieremo i bambini, nessuno
morderà gli stracci, avremo il paradiso a loro,
parleremo di te

Luca Marano, spada brillante
sei caduto sulla terra sanguinante.

Saranno le nostre terre, avremo le ossa per testamento...

...quando la notte dei lupi sarà andata via ed io mi accorgerò
che la tua terra è uguale alla mia.

Il personaggio "Luca Marano" è liberamente tratto
da "Le terre del Sacramento" di Francesco Iovine.

inviata da Riccardo Venturi - 10/4/2015 - 17:55


Si poteva chiamarli "Gli introvabili": i testi delle canzoni dell'album "Quarto Stato" che non sono mai stati presenti in rete. Finché, qualche tempo fa, una copia dell'album intonsa, col foglio recante i testi, è stata trovata alla prodigiosa "Libreria Majakovskij" del CPA Firenze Sud. E, dopo quarant'anni, è stata tònsa.

Riccardo Venturi - 10/4/2015 - 18:11


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org