Lingua   

Víctor Jara: Ni chicha ni limoná

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Generalens visa
(Cornelis Vreeswijk)
La bala
(Víctor Jara)


[1971]
Parole e musica di Víctor Jara
Nel disco intitolato El derecho de vivir en paz, pubblicato nell’aprile del 1971
Nella sua copertina interna l’album contiene il seguente sottotitolo: “Con los brazos de los que ya no viven y con manos que no han nacido ahora”

El derecho de vivir en paz

Due note curiose:
- la canzone è stata interpretata dal cantautore neerlandese Cornelis Vreeswijk con il titolo “Noch Dit, Noch Dat”, nel suo disco del 1978 intitolato “Het Recht Om In Vrede Te Leven”
- ne “El cantor” (1978), film dedicato a Víctor Jara, diretto, interpretato e musicato da Dean Reed – attore, songwriter e regista americano che scelse il marxismo, il Cile di Allende e la Germania Est, dove morì suicida nel 1986 – la canzone è cantata dallo stesso Reed nella parte di un cantautore chiaramente ispirato alla figura del grande artista cileno assassinato durante il golpe del 1973.

El derecho de vivir en paz

Una canzone che Víctor Jara scrisse a ridosso della vittoria di Allende alle elezioni presidenziali del settembre 1970, una vittoria che non fu per nulla un trionfo, ottenuta con uno scarto di soli 40.000 voti su Jorge Alessandri. Il governo dell’Unidad Popular non nasceva forte, mentre le tensioni nel paese erano fortissime. C’era quindi molto da fare, lo sapeva bene Salvador Allende (che nelle prime settimane tentò addirittura di guadagnarsi la fiducia dei democristiani, tentativo abortito a causa dell’assassinio di un loro grosso dirigente da parte di un gruppo di estrema sinistra) e lo sapeva anche Víctor Jara.
Credo che in questa canzone i “ni chicha ni limoná” - “né alcolico né analcolico” (la chicha è infatti una bevanda alcolica tipicamente latinoamericana, risultato della fermentazione del mais o altri cereali), “né carne né pesce” si direbbe qui da noi – siano da una parte i “moderati” che non avevano sostenuto l’Unidad Popular nelle urne e dall’altra gli artisti colleghi di Jara che erano rimasti freddi, restii o indifferenti ad ogni coinvolgimento politico oppure banfavano ma senza poi fare nulla di concreto…
Nonostante il cileno piuttosto stretto, il significato è chiaro: i “ni chicha ni limoná” non hanno dignità, parlano parlano ma poi non ci sono mai quando il sole brucia, quando bisogna ballare e togliere le patate dal fuoco… Di cos’hanno paura questi qua? Che i “comunisti” siano pronti col coltello sotto al poncho?!? Ma che continuino pure a banfare senza nulla fare, l’Unidad Popular farà senza di loro… Però, attenti: se continuate a rompere i coglioni e menare solo la lingua, finirà che vi togliamo le pistole, la lingua e tutto il resto.
Arrímese mas pa' ca
aquí donde el sol calienta,
si uste' ya está acostumbrado
a andar dando volteretas
y ningún daño le hará
estar donde las papas queman.

Usted no es na'
ni chicha ni limoná
se la pasa manoseando
caramba zamba su dignidad.

La fiesta ya ha comenzao
y la cosa está que arde
uste' que era el más quedao
se quiere adueñar del baile
total a los olfatillos
no hay olor que se les escape.

Usted no es na'
ni chicha ni limoná
se la pasa manoseando
caramba zamba su dignidad.

Si queremos más fiestoca
primero hay que trabajar
y tendremos pa' toítos
abrigo, pan y amistad
y si usted no está de acuerdo
es cuestión de uste' nomás
la cosa va pa' delante
y no piensa recular.

Usted no es na'
ni chicha ni limoná
se la pasa manoseando
caramba zamba su dignidad.

Ya déjese de patillas
venga a remediar su mal
si aquí debajito 'el poncho
no tengo ningún puñal
y si sigue hociconeando
le vamos a expropiar
las pistolas y la lengua
y toíto lo demás.

inviata da Bernart Bartleby - 3/3/2015 - 16:21


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org