Lingua   

In cima al Tonale

anonimo


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

The Military Representative
(Ernest Hastings)
Madre proteggi
(Massimo Priviero)
To One Dead
(Frances Ledwidge)


Canzone della prima guerra mondiale.

Tonale


Allo scoppio della prima guerra mondiale nel 1914 il territorio italiano non corrispondeva a quello attuale: esso non comprendeva l'attuale Trentino-Alto Adige ed il confine tra Italia e Austria-Ungheria si svolgeva dallo Stelvio alGarda, correndo attraverso i massicci Ortles-Cevedale, Adamello-Presanella a quote in gran parte superiori ai 2000 m s.l.m., abbassandosi soltanto nelle impervie montagne dell'Alto Garda Bresciano.

Nel settore più settentrionale le testate delle due valli lombarde di confine, laValtellina e la Valle Camonica terminano rispettivamente con il Passo dello Stelvio e il Passo del Tonale. Di qui le due importanti direttrici stradali dello Stelvio e del Tonale avrebbero potuto consentire lo sfondamento italiano verso il Tirolo e, in direzione opposta, il movimento dell'esercito austro-ungarico verso i centri nevralgici della Pianura Padana, in particolare Milano, Brescia e Bergamo. Di qui la rilevanza strategica, per entrambi i contendenti, di questo fronte.

La guerra sul Tonale durò tutti e 4 gli anni, finché il 1 novembre 1918 gli alpini sfondarono le difese austriache. 3 giorni dopo sarebbe finita la guerra
In cima del Tonale ci metterem la giostra
Diremo a Cecco Beppe che questa è casa nostra

Bim bum bom
Al rombo del cannon!

In cima ai Monticelli c'è l'ufficio passaporti
Quei che vi montan vivi ne ridiscendon morti

A Edolo ai comandi son tutti quanti eroi,
van raccontando agli altri quel che abbiam fatto noi

inviata da DonQuijote82 - 5/12/2014 - 10:14



Lingua: Italiano

La versione dei Luf con Massimo Priviero

testo tradizionale, Dario Canossi
2014
Terra & Pace. 1915-2015: cent’anni di gratitudine
terra e pace

Sulla cima del Tonale ci metterem la giostra
poi diremo a Cecco Beppe sappi che questa è casa nostra

Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon

Proprio in cima ai Monticelli c'è l'ufficio passaporti
Quelli che vi montan vivi poi ne scendon tutti morti

Lussù a Edolo ai comandi son tutti quanti eroi,
van raccontando agli altri quel che abbiam fatto noi

Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon

Se domani tu sarai soldato la tua anima comprerò
quattro soldi per il tuo destino e all'inferno poi ti aspetterò

Sotto il ponte c'è la mia bandiera coi colori che ho sempre amato
rosso il vino, bianca la neve, verdini boschi dove sono nato
Sotto il ponte c'è la mia bandiera coi colori che ho sempre amato
rosso il vino, bianca la neve, verdini boschi dove sono nato

Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon
Bim bum bam bam bim bum
occhio al rombo del cannon

inviata da Donquijote82 - 5/12/2014 - 11:49



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org