Lingua   

I Sit and Look Out

Walt Whitman


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

I Saw the Vision of Armies
(Joan Baez)
Beat! Beat! Drums!‎
(Walt Whitman)
Miserae
(Karl Amadeus Hartmann)


[1860]
Versi del poeta Walt Whitman (1819–1892) dalla raccolta “Leaves of Grass”
Posti in musica dai compositori Norman Dello Joio, nel 1966 (per coro, pianoforte ed orchestra), e William Goldstein, nel 1971 (per coro e pianoforte).



Una poesia premonitrice composta da Walt Whitman alla vigilia dello scoppio della guerra civile.
In seguito il poeta sarebbe stato molto meno contemplativo, immergendosi anima e corpo nella guerra e prestando per diversi mesi servizio come infermiere volontario negli ospedali da campo dell’Unione...
I sit and look out upon all the sorrows of the world, and upon all oppression and shame;
I hear secret convulsive sobs from young men, at anguish with themselves, remorseful after deeds done;
I see, in low life, the mother misused by her children, dying, neglected, gaunt, desperate;
I see the wife misused by her husband—I see the treacherous seducer of young women;
I mark the ranklings of jealousy and unrequited love, attempted to be hid—I see these sights on the earth;
I see the workings of battle, pestilence, tyranny—I see martyrs and prisoners;
I observe a famine at sea—I observe the sailors casting lots who shall be kill’d, to preserve the lives of the rest;
I observe the slights and degradations cast by arrogant persons upon laborers, the poor, and upon negroes, and the like;
All these—All the meanness and agony without end, I sitting, look out upon,
See, hear, and am silent.

inviata da Bernart Bartleby - 5/10/2014 - 22:22



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Enzo Giachino, da “Walt Whitman, Foglie d’erba”, Einaudi, 1973.
SEDUTO CONTEMPLO

Seduto contemplo tutti i dolori del mondo, e l'oppressione, e l'onta,
Odo segreti singhiozzi convulsi da giovani irati contro se stessi, e pieni di rimorsi dopo i misfatti commessi,
Nei bassifondi vedo la madre dai figli suoi maltrattata, che derelitta muore, disperata ed esausta,
Vedo la moglie maltrattata da suo marito, vedo il fraudolento seduttore delle fanciulle,
Noto i cocenti spasimi della gelosia, dell'amore infelice, che cercano di nascondersi, scorgo questi spettacoli sulla terra,
Vedo i risultati delle battaglie, pestilenze, tirannie, vedo i martiri e i prigionieri,
Osservo i famelici naufraghi, i marinai che tirano a sorte chi debba essere ucciso per salvare la vita degli altri,
Osservo il disprezzo e l'avvilimento inflitti dalle persone arroganti agli operai, i poveri, i negri e i loro simili,
Tutte queste cose - e la meschinità e l'angoscia infinita seduto contemplo,
Vedo, ascolto e taccio.

inviata da Bernart Bartleby - 5/10/2014 - 22:22


Si veda Miserae di Karl Amadeus Hartmann.

Bernart Bartleby - 6/10/2014 - 09:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org