Lingua   

Al quartiere d'Ungheria

anonimo
Lingua: Italiano (Emiliano Reggiano)


Ti può interessare anche...

L'inveren di noster non
(Luca Serio Bertolini)


Cantata scovata a Ciano d’Enza (RE) nel 1974 dal M° Marcello Conati. Mentre la prima parte del testo, a carattere proto-pacifista, risulta assolutamente inedita, la seconda parte riprende molto fedelmente versioni precedenti del testo tradizionale databili intorno al 1850 e provenienti dal territorio veronese/bresciano.

(dal sito del gruppo Bonifica Emiliana Veneta, dove si può ascoltare la canzone in Real Audio)
Oi mama la mia mama a g'ho na gran passioun
veder quei giovanotti ander countr'ai canoun

Ander countr'ai canoun ander countr'ai fusiil
quello che mi rincresce a vederli morir

O ovi bell'artigliere dal visti burdee
avete mai veduto al me inamoree

Si si che l'ho veduto l'ho veduto aier
che l'era in Ungheria nel più bel quartier

Si si che l'ho veduto l'ho vedrò doman
gli porterò un saluto lo prendeò per man

inviata da Cris (cris119@operamail.com) - 3/10/2006 - 11:01



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org