Lingua   

Etiuda rewolucyjna (op.10 nr 12)

Fryderyk Chopin


Lingua: Strumentale


Ti può interessare anche...

Convien partir
(Gaetano Donizetti)
Dead Man's Dump
(Isaac Rosenberg)
Nutopian International Anthem
(John Lennon)


Lo Studio op. 10 n. 12 (Étude op. 10 n. 12), conosciuto anche con i titoli apocrifi "La caduta di Varsavia" e "Rivoluzionario", è una composizione musicale per pianoforte scritta da Fryderyk Chopin nel 1831. Pare che Fryderyk Chopin l'abbia composto di getto a Stoccarda quando seppe del fallimento dell'insurrezione polacca.
Chopin ritratto da Delacroix
Chopin ritratto da Delacroix


inviata da Krzysiek Wrona - 18/8/2014 - 02:12


Da Wikiquote:
[Se lo Zar di Russia sapesse] Come nelle opere di Chopin, nelle semplici melodie delle sue marzurke, lo minacci un pericoloso nemico, egli ne proibirebbe la musica. Le opere di Chopin sono cannoni sepolti sotto i fiori. (Robert Schumann)

Oppure, detto in un'altra maniera:
La musica di Chopin fa pensare a dei cannoni nascosti sotto i fiori.


http://www.ziemianiczyja.pl/wp-content/uploads/2011/03/6998.jpg

Krzysiek Wrona - 20/8/2014 - 10:18


Si potrebbe di':
Ma metteteci cannoni mezza i vostri fiori : D
Saludamos!
(E sotto, sotto ci vanno. Verso Iraq, verso Kurdistan. C'è un ravvivamento del marcato delle armi che non si è visto da tantissimo tempo. Saldi di stagione, forse?)

krzyś - 20/8/2014 - 23:07


Propongo le bombe da una tonnellata, ripiene di mele, albicocche, carote e cipolle, da lanciare su Iraq, Sudan, Pachistano o altrove. Non credo, però, che la mia modesta richiesta sarà accolta. E una spremuta d'arancia, bella fresca, anzi, gelida... al posto di napalm.
Ma se vi volete ammazzare tutti, fate pure.

krzyś - 21/8/2014 - 01:12


Ok per le bombe all'albicocca e alla mela, ma una bomba alla cipolla potrebbe essere un'arma chimica. Quanto a me, se mi buttassero addosso una bomba ai fagiolini lessi, morirei all'istante. Prefiero el napalm, madre de Dios!

Riccardo Venturi - 21/8/2014 - 08:50



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org