Lingua   

Black Out!

Derozer
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il fiume Po
(Ricky Gianco)
Cielo nero
(Derozer)
Ready to Fall
(Rise Against)


[2004]
Nell’album intitolato “Di nuovo in marcia”

Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!

Nostra potentissima e gloriosa società
Sembra onnipotente e immune ad ogni avversità
Con la sua prepotenza l’uomo si è dimenticato
Che senza l’aria e l’acqua il suo destino è già segnato
Sfrutta la natura senza regole e lealtà
In nome del profitto tutto si avvelenerà
Convinti fino in fondo di aver la soluzione
Ma la nostra arroganza non ci salverà da un nuovo e lungo

Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!

L’equilibrio è fragile per la sopravvivenza
Noi l’abbiam scordato pieni di supponenza
Ci crediamo invincibili e unici dominatori
Ma quando il mondo si ribella allora son dolori
Terremoti ed eruzioni siccità ed esondazioni
Gli uragani alimentati dai caldi monsoni
Di fronte a tutto questo quanto piccolo diventi
E quindi sarà meglio che ti abitui ad affrontare un nuovo

Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!
Black Out, Black Out!

inviata da Bernart Bartleby - 14/6/2014 - 21:07



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org