Lingua   

Coraggio amor mio

La Macina
Lingua: Italiano (Laziale)


Ti può interessare anche...

I coscritti di Bonaparte
(anonimo)
Knockin' on Joe
(Nick Cave and The Bad Seeds)
I'm Looking (for a World)
(John D. Loudermilk)


2009
Aedo malinconico ed ardente, fuoco ed acque di canto vol. III



Gastone Pietrucci


Un lamento italiano contro la guerra composto probabilmente al tempo della prima coscrizione obbligatoria napoleonica intorno al 1800, frutto sempre della ricerca di Gastone Pietrucci.

Non serve una traduzione in quanto è assolutamente comprensibile.

si trova nel volume Canti popolari romani di Giggi Zanazzo Torino/Roma 1907 (pagina 107, numero 200)

L' informatrice di Gastone Pietrucci è stata Anna Maria Centi Teodosi (1944) che ha sentito questo canto dalla madre Giuseppina Centra Centi (1904-1995) originaria di Montelanico (Roma)
Sei bella nell'occhi
sei bella nel core
sei tutto un amore
sei nata per me.

No no nun piagne
coraggio amor mio
quest'ultimo addio
ricevi da me.

Te vedo si vejo
se dormo te vedo
e vvive nun credo d
iviso da te.

No no nun piagne
coraggio ben' mio
quest'ultimo addio
ricevi da me.

Sei bella nel riso
nel pianto sei bella
e barbera stella
mi sparte da te

No no nun piagne
coraggio amor mio
quest'ultimo addio
ricevi da me.

Ma s'io da te parto
qui resto coll'alma
tu ggioia tu calma
sei sola per me.

No no nun piagne c
oraggio ben' mio
quest'ultimo addio
ricevi da me.

Tu pensa che ffede
ti do in questo giorno
che ss'io nu' ritorno
so' mmorto per te.

No no nun piagne
coraggio amor mio
quest'ultimo addio
ricevi da me.

inviata da Flavio Poltronieri - 27/5/2014 - 12:46



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org