Lingua   

Caino

Michelangelo Giordano
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Un condannato
(Rossopiceno)
L'assassin assassiné
(Julien Clerc)
Su fratelli pugnamo da forti
(anonimo)


Voci per la libertà 2013
Scendi giù, scendi giù dal letto
Il Governatore ha già detto
Che giustizia si farà
Scendi giù che è arrivato il momento
Di crepare in un soffio di vento
Qualunque sia la verità
Io voglio vivere, non mi legate qua
Mi sento fragile e la preghiera non mi basterà

Nessuno tocchi Caino, ma chi l’ascolterà
E adesso sono costretto a morire in silenzio senza pietà

È solo questo il destino, l’avete scelto già
Ma vuole dirmi almeno qualcuno dov’è la civiltà
Sono già lungo il corridoio
E ogni passo che faccio rivedo
Tutta la vita davanti a me
Ma perché mi avete chiuso per anni
In questo luogo d’inferno, di pianti
Se poi è questa la fine per me
Io voglio vivere, non mi legate qua
Mi sento fragile e la preghiera non mi basterà

Nessuno tocchi Caino, ma chi l’ascolterà
E adesso sono costretto a morire in silenzio senza pietà

È solo questo il destino, l’avete scelto già
Ma vuole dirmi almeno qualcuno dov’è la civiltà
E adesso sono qua, in questa fredda stanza
La mia mente è stanca,
Ma corre in fretta e non si fermerà

Nessuno tocchi Caino, ma chi l’ascolterà
E adesso sono costretto a morire in silenzio senza pietà
È solo questo il destino, l’avete scelto già
Ma vuole dirmi almeno qualcuno dov’è la civiltà

inviata da DoNQuijote82 - 4/10/2013 - 15:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org