Lingua   

Per un’estinzione umana eco-sostenibile

Laghetto


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Lebbra Is The Reason
(Laghetto)
Obi-Wan Kenobi (Jedi Old School)‎
(Laghetto)
L’estinzione della razza umana
(Baustelle)


[2005]
Dall’album “Pocapocalisse”

pocapocalisse

Finalmente ho incontrato un gruppo che le canta e che le suona veramentemente, che ha il coraggio di dire concoraggiosamente quel che penso da tempo ormai: altro che guerra, altro che pace! Altro che Canzoni Contro la Guerra, altro che cazzoni - pardon, canzoni... - per la pace! Qui l’unica soluzione rimastamente praticabile è l’estinzione umana consapevole ed ecosostenibile... l’autoantropofagia (che se aspettiamo ulteriormente un cazzo di asteroide che ci sbricioli le chiappe, stiamo bellamente freschi, anzi, fresconi!)
E’ vero che sono cattivo come dici
appartengo solamente alla razza umana
e mi sono mangiato un pezzo della coscia
e non era niente male, niente male
Ho dedotto che la mia fine è il mio principio
prova ne è il fatto che ognunque io utilizzi spessamente
congiunzioni articolate e altri avverbi a caso
tipo stupendevolmente [come dice Carmen Consoli]
attraverso i quali mostro scaltritudine [intelligenza]
con cui illustrerò la nuova missione, la mia soluzione
per un’estinzione della popolazione

Mi mangio le unghie, mi mangio le mani,
mi mangio gli occhi e la cassa toracica
Non consumerò più niente che non sia me stesso
Per cacciare le ossessioni mi divoro gli organi
per cercare di sparire consumerò la presenza fisica
per distruggere il rimorso mi sono morso le mani
e poi un polso ed ho affondato fino all'osso

Non consumerò piu niente che non sia me stesso
E mentre pratico questo divertissement dell'autoantropofagia
e mentre autosuicido il mio corpo col cannibalismo di me stesso
riconosco in esso l'inequivocabile soluzione finale
alla seguente lista di problemi del mondo che vado ad enunciare
l’autosufficienza
la sovrappopolazione
l'esaurimento nervoso e delle risorse d’energia
la lotta al consumismo
la polluzione
l'uomo fa cagare e dobbiam mandarlo via da questo mondo

L'estinzione umana è dunque l'unico traguardo
Non consumerò più niente che non mi appartenga
non distruggerò più niente che non sia me stesso
Per chi già si consuma ogni giorno
per chi si sfinisce ogni giorno in pasto a sè stesso.
Consumarsi ogni giorno per finirsi e per sfinirsi
digerire il proprio corpo e smaltirlo eco-compatibilmente
Perche mi sono insostenibile
perchè non ce la faccio più
Mi mordo le mani, mi mangio i gomiti
ingoio il mio collo e poi non ci sono più

inviata da Bernart - 21/8/2013 - 23:23


Tanto per farsi male :D

Finalmente ho scoperto chi aveva aperto la porta a REGGAE.
È una storia che assomiglia molto questa di "Novecento" da qui il film di Tornatore, dove uno dei protagonisti dichiara
di essere lui a inventare il JAZZ!
Come il contrapeso è sempre bene tenere il conto del reportage'fiction di Ryszard Kapuściński nella forma di romanzo "Il Negus: splendori e miserie di un autocrate" (Cesarz, 1978) (Feltrinelli, 1983)

http://it.wikipedia.org/wiki/Lee_Perry

&

https://www.youtube.com/watch?v=xsvsbLOc2T4

Saludos!

krzyś - 5/9/2013 - 22:24


Reggae? Novecento? Negus? Lee "Scratch" Perry?
Forse sono io ad avere dei limiti, ma non capisco proprio questo intervento di krzyś...

7/9/2013 - 21:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org