Lingua   

Gaia

Terzotono
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Copșa Mică
(Denez Prigent)
One Fine Day
(Sting)
Woobinda
(Riccardo Zara e le Mele Verdi)


Gaia
Gaia ci osserva e sopporta soffre le pene che le infliggiamo noi.
Gaia che grida per tutta questa guerra per l'odio e le colpe dell'umanità.
Gaia non ci ha mai chiesto niente, pensa dona la vita e accoglie dentro se
orde di mostri che sporcano la terra che l'avvelenano senza umiltà.
Prova a immaginare campi senza fine in mezzo al mare un'isola,
prova a immaginare cieli sconfinati voli senza nuvole
terra sotto piedi occhi verso il cielo in mezzo c'è l'umanità e basta questo essere qui.
Senza fatica per respirare nessuno sforzo per vedere più in là,
senza rimpianti da rinnegare amare questo mondo avere più pietà.
Senza fatica per ricominciare è il nostro mondo e nessuno più ce ne darà
provarci è ancora più facile.
Gaia di notte è accesa quante le luci che la ricoprono.
Gaia che brilla di mari nubi è bella col suo miracolo di vita dentro se.
Lo possiamo fare si dovrà cambiare amare questa terra viverla
smettere di dire provare a ripartire trovare un modo nuovo di vivere.
Prova a immaginare nuove direzioni e solo dopo muoviti è il nostro mondo noi siamo qui.
Senza fatica per respirare nessuno sforzo per vedere più in là,
senza rimpianti da ricordare amare questo mondo avere più pietà.
Senza fatica per ricominciare è il nostro mondo e nessuno più ce ne darà
provarci è ancora più facile.
Pensa al tuo mondo come a un bambino, abbine cura dagli un futuro.
Pensa a i tuoi figli come al tuo mondo, lasciagli un posto per viverci a lungo.
Siamo arrivati dopo di tutto e ci crediamo sempre padroni
ma questo mondo di sue creature ogni secondo ne cresce milioni.
Senza fatica per respirare amare questo mondo avere più pietà.

inviata da DonQuijote82 - 11/4/2013 - 17:16



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org