Lingua   

Ustica

Zarathustra
Lingua: Italiano



Argento vivo e lo sguardo serio,
ecco l'aspetto di quel nocchiero
che senza indugio sa attraversare
in pochi istanti l'oceano intero.

Vive nei cieli come un gabbiano
sogna pensando ad un mondo lontano,
pensa che il mare sia un pavimento
di un mondo astratto fatto di vento.

Anche quel giorno in cielo si è alzato
un DC9 da lui pilotato
era sereno e faceva caldo
di buon auspicio si udiva un canto.

Lampo di luce negli occhi
come una stella cadente nel cielo
come quel tuono di voci alla radio
che ha attraversato il paese intero
sembra palese che il ca­pitano
fatto di ghiaccio si è sciolto al sole
disse quel capo di stato maggiore
quando l'aereo si è inabissato
col suo relitto l'Italia ha portato.

Sembra pazzesco che il capitano
così sicuro abbia sbagliato
e senza nemmeno chiedere aiuto
se ne sia andato senza un saluto.

Ma per fortuna un uomo ebbe un dubbio
disse che forse nessuno ha sbagliato,
che quell' aereo forse per sbaglio
da un altro aereo sia stato abbattuto.

Deve venire ancora quel giorno
che qualcun altro si faccia avanti
per scagionare quel capitano e dire
la verità abbiamo assassinato.

Lampo di luce negli occhi
come una stella cadente nel cielo
come quel tuono di voci alla radio
che ha attraversato il paese intero
sembra palese che il ca­pitano
fatto di ghiaccio si è sciolto al sole
disse quel capo di stato maggiore
quando l'aereo si è inabissato
col suo relitto l'Italia ha portato.

C'è un capitano coi suoi passeggeri
che ancora aspettano la verità
27 giugno 1980 addio capitano dagli occhi seri
India Hotel 870 ultima corsa dei tuoi pas­seggeri.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org