Lingua   

Effetti Collaterali

Andrea Gianessi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Megaton
(Boudewijn De Groot)
Terra avvelenata
(Tiempo Antico)
Ghost Town (for the Victims of Chernobyl)
(Huns & Dr Beeker)


[2011]
Testo e musica di Andrea Gianessi
Album: La Via della Seta

3234755901-1


Danni collaterali sono le vittime delle guerre, sono i disastri nucleari, sono le vite condotte alla miseria. A volte ci si stupisce di esistere ancora. Ma il disarmo parte da noi.

9642119-bizarre-portrait-of-man-in-gas-mask-on-smoky-industrial-background-with-pipes-after-nuclear-disaster



Strumentisti: Andrea Gianessi: voce, chitarra; Francesco Giorgi: violino, cori; Antonello Bitella: flauto traverso, cori; Francesco Gherardi: tabla, piatti; Domenico Candellori: cajon; Maria Paola Balducci: violoncello.
Nuove sostanze con effetti collaterali
e sovrappopolati quartieri metropolitani,
poveri di angeli e di avvenire [x3]

Anomali stati terroristici
guidati da vuoti a perdere:
mi stupisco di esistere ancora... [x3]
mi stupisco di esistere.

La bomba atomica,
la fascia ionica,
la chiave mistica..
del cesso pubblico..

Ce l'ha il governo coi suoi schiavi! [x2]

E per geniale tortura
non si va più a morire,
siamo poeti di noia,
satura di miraggi cosmici... [x3]

Chi resiste ai contagi...
chi gestisce i suffragi...
E maiali nervosi...
aspettano il turno al macello.

La bomba atomica,
la fascia ionica,
la chiave mistica
del cesso pubblico..

Ce l'ha il governo coi suoi schiavi
e mi stupisco di esistere ancora...
Ce l'ha il governo coi suoi schiavi
e mi stupisco di esistere ancora...

inviata da giorgio - 14/2/2013 - 08:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org