Lingua   

Radioattività

Baustelle
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Charlie Don't Surf
(The Clash)
Contro
(Nomadi)
Vanunu
(David Rovics)


Album: Fantasma (2013)

Baustelle Fantasma
Piove
sugli orizzonti sfocati
sui nostri tempi deviati
gocce di pioggia di Londra
vista dal basso, dall’ombra
sembra che il mondo le implori
sembra non cessino più
sembra una fine

Neve
che immobilizza i polmoni
che cristallizza pulsioni
neve del cielo di Mosca
non guarda in faccia nessuno
pare che il mondo l’adori
mondo che non prega più

Bisogna avere fede
navigare nello spazio siderale
presupporre l’aldilà
che siamo troppo avvezzi a stare male
a proteggerci dal sole
dalla radioattività

Giorni
in cui sembravi perduto
ed evocavi il passato
giorni che telefonavi
e mi lasciavi da sola
a brancolare nel buio
e dubitavi di me

Bisogna avere fede
navigare nello spazio siderale
superare l’aldilà
che siamo troppo avvezzi a stare male
a proteggerci dal sole
dalla radioattività

di stanchi simboli
di troppo tempo fa
oggi cambio pagina
chi vuole andare va

Bisogna avere fede
esplorare ogni spazio siderale
abolire l’aldilà
così ti stringo forte, grido amore
cerco il bene nell’orrore
e l’eterno nell’età.

inviata da DoNQuijote82 - 31/1/2013 - 13:54



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org