Lingua   

A Peppino Impastato a Vittorio Arrigoni e a tutti i rivoluzionari

Giacomo Sferlazzo
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

E lui cantava
(Marlene Kuntz)
Mamma Felicia
(Libera Velo)
Stay Human
(Milo Brugnara)


[2011]
Album: Lampedusa

copertina-libretto
É bene che voi lo sappiate, loro non muoiono

Si può sventrare un corpo , farlo saltare in aria a brandelli, far torcere dal dolore il petto di una madre, si può anche impiccare un poeta, Crocifiggere Dio, incarcerare un rivoluzionario, farlo impazzire, ucciderlo senza pietà,

Ma è bene che voi lo sappiate loro non muoiono.

Si può infamare l’azione di un eroe, infangarne il nome, creare il vuoto intorno a lui, far credere follia il coraggio, stupidità l’ironia, Maleducazione la schiettezza, si può far saltare in aria un corpo rendendo talmente piccole le sue parti da confonderle con l’aria

Ma è bene che voi lo sappiate loro non muoiono

Sono vivi nei canti di rivolta

Nelle preghiere a bassa voce

Nei versi dei poeti

In chi cerca giustizia

Loro sono vivi contro le vostre menzogne, le vostre guerre , il vostro denaro che puzza di morte

La vostra ipocrisia

E quando dite “Se non lo faccio io lo farebbe comunque un altro” ricordate che quell’altro che voi dite non sarebbe uno di loro.

Loro non muoiono sono ancora con noi contro di voi e stanno lottando.

inviata da adriana - 25/1/2013 - 14:42



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org