Lingua   

Corimè

Corimè




Ti può interessare anche...

Considero valore
(Corimè)
Nuove medicine
(Corimè)
Chant de revolte de ce 14 Juillet
(Gaston Couté)


Album :Zagara

zagara
Ancora prima chi nasci ‘u suli
‘I varchi stannu tagghiannu ‘u mari
E na li manu asciddica rimannu
‘U so rispiru prigannu
E senti friddu ‘na stu desertu
Cu l’occhi chini di acqua e Sali
‘Nu mari ‘nu mari
E na stu jornu chi va nascennu
A peddi pigghia culuri
E mentri ‘u cielu si sta dapennu
I vrazza ’un sentinu cchiù duluri
‘Un senti friddu ‘un senti scantu
E l’occhi s’inchinu di chiantu
‘Nu mari ‘nu mari
Corimè… corimè...
Corimè… corimè...
Corimè… corimè…

Con una media esagerata all’anno
Arrivano sulle nostre coste “numeri”
Di colori diversi
E tra questi uomini con la speranza nel cuore
Con la famiglia in mano al destino
Donne con la disperazione stretta dentro ai pugni
Madri incinta di figli veri e spesso madri di figli finti
Tenuti in vita solo in cambio
Di un biglietto per una carretta di mare
Tenuti in vita solo in cambio di un pò di soldi da giocare
Tenuti in vita solo in cambio di un favore da restituire
Quei piccoli cuori da donare

inviata da adriana - 31/12/2012 - 14:21



Lingua: Italiano

Versione italiana della parte in siciliano
CORIMÈ

Ancor prima di sorgere il sole
Le barche solcano il mare
Ed è nelle mani che scivola remando
Il suo sospiro, pregando
Avvertendo brividi in questa desolazione.
Con gli occhi d’acqua e sale
Nel mare nel mare
E insieme al giorno che nasce
La pelle acquista colore
Mentre il cielo si apre
Le braccia non avvertono più dolore
Non hai più freddo, né paura
Anche se gli occhi si riempiono di pianto
Nel mare nel mare
Corimè.. Corimè..

inviata da giorgio - 31/12/2012 - 15:27


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org