Lingua   

Col cuore in man

Alfredo Lacosegliaz


Lingua: Italiano (Veneto Triestino)


Ti può interessare anche...

Lili Marleen (alla triestina)
(anonimo)
El kolo go balà
('Zuf de Žur)
Taulich
(anonimo)


da "DOM TATY TOMKA" – il manifesto 1997


Incendio del Narodni Dom di Trieste, 13 luglio 1920
Incendio del Narodni Dom di Trieste, 13 luglio 1920


Muore Francesco Giuseppe, con la fine della prima guerra mondiale Trieste è italiana. La persecuzione contro sloveni e croati, il fascismo, la resistenza, la libertà nella storia di una venditrice di fiori slava.
Fiori la vendi in piazza, fiori del Carso, o ben del Kras
Fiori nati da piera con Bora scura vardando el mar
Slavo la parla slavo e a Trieste no se pol più
Morto nostro Franz Josef tuti più mussi, solo 'talian
Ben bon per farla curta: prima 'na s'ciafa e no xe finì
I fiori i ghe buta in tera po' i li mastruza con quei stivai

Sempre se sogna pase e libertà
Feste in paese balli e rose in fior
hop hop hop disi Carolus
un brazo basta per butar zo trapa e po
ja ja ja el basta anche per
tirarghe piere ai fasci e anche per far l'amor

Forsi xe sta una stela che in qualche parte la ga s'ciopà
Fato sta che la piaza int'una fiaba se ga trovà
Zente che compra fiori, fiori del Carso (quei mastruzai)
Fora dela paura, col sentimento, col cuore in man

Canto de chi no xe restà in canton
ciolto ga'l s'ciopo e "sdravo ljubi moj"
ai ai ai foghi in bosco e sol
che splendi lirico, che scalda i pulisi
ciao ciao ciao, bella mia, ciao
una mattina, sai... viva la libertà

30/12/2012 - 19:43



Lingua: Italiano

Traduzione in italiano corrente di Flavio Poltronieri

Non conosco il triestino ma sono di Verona e si capiscono bene queste parole, comunque se qualcuno trova delle imperfezioni sarebbe gradito un suo intervento sulla traduzione.
Colgo l'occasione per precisare che la colonna sonora del film "Senza Pelle" è uscita su CD a cura della EMI nel 1994
e che nella discografia di A.L. (persona gentile e artista sottovalutato) non sono citati i dischi :

- ALFREDO LACOSEGLIAZ Reset (1993)
- ALFREDO LACOSEGLIAZ PATCHWORK ENSEMBLE Pan Duro(2010)
- ALFREDO LACOSEGLIAZ PATCHWORK ENSEMBLE Hypnos (2011)
- Musiche per "la cotogna di Istanbul" di Paolo Rumiz (il CD è allegato al libro) (2011)

Flavio Poltronieri
COL CUORE IN MANO

Vende fiori in piazza, fiori del Carso, o meglio del Kras,
fiori nati dalla pietra, con la bora scura, guardando il mare
parla slavo e a Trieste non si può più
morto il nostro Francesco Giuseppe tutti più asini, solo italiani
per farla breve: prima uno schiaffo e non è finita,
le hanno gettato a terra i fori e poi li hanno stropicciati con quei stivali

Si sogna sempre pace e libertà
feste in paese, balli e rose in fiore
hop hop hop dice Carolus
un braccio è sufficente per buttar giù grappa e poi
hop hop hop basta anche per
tirar pietre ai fascisti e anche per fare l'amore

Forse una stella è scoppiata da qualche parte,
fatto stà che la piazza si è trovata in una favola,
gente che compra fiori, fiori del Carso (quelli stropicciati)
senza paura, con sentimento, col cuore in mano

Canto di chi non è rimasto in un angolo,
ha preso il fucile e "ciao, amore mio"
ai ai ai fuochi nel bosco e sole
che splende di poesia, che scalda le pulci
ciao ciao ciao bella mia, ciao
una mattina, sai...viva la libertà

inviata da Flavio Poltronieri - 22/4/2014 - 15:17


Non sono un esperto di dialetti ma credo che la dicitura "Giuliano Triestino" non abbia molto senso per il dialetto di Trieste. Semmai "Veneto Triestino" visto che fondamentalmente si tratta di un dialetto veneto anche se con alcune particolarità locali (anche secondo wikipedia). Ricalcare la divisione tra le regioni italiane non ha molto senso dal punto di vista linguistico...

Lorenzo - 30/12/2012 - 19:55


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org