Lingua   

The Man He Killed

Thomas Hardy


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

De Profundis
(Oscar Wilde)
In Time Of "The Breaking of Nations"
(Thomas Hardy)
Save Me From Bloody Men
(Karl Jenkins)


‎[1902]‎
Versi del poeta inglese Thomas Hardy
La poesia è stata musicata dai compositori Garth Baxter – statunitense - e John Pierre Herman ‎Joubert – inglese di origini sudafricane.‎
Dalla raccolta intitolata “Time's Laughingstocks and Other Verses” pubblicata nel 1909.‎
Testo trovato su The Lied, Art Song ‎and Choral Texts Archive

Una poesia che si riferisce alla seconda delle cosiddette “guerre boere”, combattute in Sudafrica in ‎due riprese (1880-1881 e poi 1899-1902) tra gli inglesi e i coloni di origine olandese, detti boeri.‎




In una saletta di un pub di un villaggio del Dorset, un reduce della seconda guerra boera racconta ai ‎suoi amici di quella volta che uccise un nemico, un uomo con il quale, in un altro contesto, avrebbe ‎potuto benissimo chiacchierare in amicizia davanti ad un boccale di birra. Il reduce prova a ‎giustificarsi, la guerra è la guerra, o lui o me, ma alla fine gli resta comunque il rimpianto di non ‎aver potuto offrire a quell’uomo da bere o imprestargli qualche soldo, se ne avesse avuto bisogno…‎

Leggendo il testo di questa poesia ho pensato alla sua assonanza con La guerra di Piero di Fabrizio De André, ‎solo che qui il protagonista del racconto non è l’ucciso ma il sopravvissuto…‎
Scene: The settle of the Fox Inn, Stagfoot Lane
Characters: The speaker (a returned soldier) and his friends natives of the hamlet


Had he and I but met
By some old ancient inn,
We should have set us down to wet
Right many a nipperkin!

But ranged as infantry,
And staring face to face,
I shot at him as he at me,
And killed him in his place.

I shot him dead because—
Because he was my foe,
Just so: my foe of course he was;
That's clear enough; although

He thought he'd 'list, perhaps,
Off-hand like—just as I—
Was out of work—had sold his traps—
No other reason why.

Yes; quaint and curious war is!
You shoot a fellow down
You'd treat, if met where any bar is,
Or help to half a crown.‎

inviata da Dead End - 12/11/2012 - 14:26



Lingua: Tedesco

Traduzione tedesca di Walter A. Aue da The Lied, Art Song and Choral Texts Archive
DER MANN, DEN ER ERSCHOß

Wenn er und ich gesehn
uns in der Schenke hier,
wir hätten uns zusammgesetzt,
getrunken Bier auf Bier.

Doch als Soldaten wir
uns gegenüberstehn.
Ich schieß auf ihn und er auf mich,
da war's um ihn geschehn.

Ich schoß ihn tot, weil...
weil er mein Gegner war,
just so: Mein Gegner war er schon...
und doch, obwohl das klar,

Vielleicht ging er zum Heer
nur so - und grad wie ich -
war arbeitslos - sein Sach verkauft -
nichts anders, sicherlich.

Ja, seltsam ist der Krieg!
Da schießt Du einen tot,
den Du ansonst bewirtet' und
geholfen aus der Not.

inviata da Bernart Bartleby - 20/1/2014 - 13:32


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org