Lingua   

A migliaia ogni mattino muoiono

Marco Chiavistrelli
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il branco
(Marco Chiavistrelli)
Prigioniero dentro il cielo
(Marco Chiavistrelli)
Ballata per Salvador Puig
(Marco Chiavistrelli)


Non avranno le luci ed i cori
che oggi scuotono il cielo a New York,
non avranno bandiere a colori
grandi organi che suonano John Brown..

Ma a migliaia ogni mattino muoiono
a migliaia ogni mattino muoiono

Hanno scheletri vestiti di pelle
ed abbassano il capo pian piano
nella polvere oscena dei ghetti
non han mamme che piangano piano

Hanno occhi impauriti e morenti,
già distrutti da vite infuocate,
hanno sparso già i cuori nel mondo,
ma nessuno li ha presi e ascoltati.

E a migliaia ogni mattino muoiono
dentro l'Africa o in Asia laggiù,
e a migliaia ogni mattino muoiono
ma hanno voci coperte di sud.

Hanno sguardi che paion cerbiatti
e la pancia già gonfia di male,
fan le cavie ai nostri scienziati,
che hanno farmaci da sperimentare.

Cadon piano le torri a New York
e nel vento già sento le voci
di milioni di poveri innocenti,
che non avranno nè pianti nè croci..

E i pompieri che volano in nubi
foderate di canti diafani,
forse da lassù vedranno con chiarezza
che ogni uomo è un essere umano

E a migliaia ogni mattino muoiono
come canne che cadono al vento,
e a migliaia ogni mattino muoiono
si addormentano per sempre in silenzio.

E a migliaia ogni mattino muoiono
dentro l'Africa o in Asia laggiù,
e a migliaia ogni mattino muoiono,
ma hanno voci coperte di sud,
HANNO VOCI COPERTE DI SUD..

inviata da adriana - 17/7/2006 - 08:59



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org