Lingua   

Isola del vento

Boghes de Bagamundos


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Poeta guerriero
(Boghes de Bagamundos)
Monkey Gone to Heaven
(Pixies)


(MUSICA & PAROLE: KLAUDIO)

...Folk?!? 2003

Boghes de Bogamundos Folk
Vento di maestrale, soffia forte verso il mare
Per me cittadino di una terra che fa vergognare
Terra mal governata dove anche le spiagge muoiono
Dove le foreste fanno spazio ai verdi prati col fuoco

Ora ti prego vento aiutami a capire
Questa serpe velenosa chi qui l'ha fatta arrivare
Sussurra alle mie orecchie il nome del malvagio
Colui che si ha il denaro ma lo usa per suo agio

Vento che soffi
Che spazzi via la Terra
Che innalzi la polvere in alto nel cielo
Vento che canti
E con l'aurora danzi
Spazza la nebbia da questo mio tempo
Vento...(Benvenuti...) Nell'Isola del Vento

Uomo ben vestito dalla bella casa bianca
Come puoi speculare su un'isola nel blu del mare
Come puoi intascare ancora il sangue della terra
Come puoi buttare i soldi in una nuova base militare

Ora ti prego soffia e dissipa ai quattro venti
Questa sete di potere che attanaglia le mie genti
Sussurra alle mie orecchie il nome del malvagio
Colui che si ha il denaro ma lo usa per suo agio

Vento che soffi
Che spazzi via la Terra
Che innalzi la polvere in alto nel cielo
Vento che canti
E con l'aurora danzi
Spazza la nebbia da questo mio tempo
Vento...(Benvenuti...) Nell'Isola del Vento

inviata da DonQuijote82 - 1/10/2012 - 11:00




Lingua: Italiano

Nell'album del 2005 Sin chi sa dove nuova versione della stessa canzone
ISOLA DEL VENTO-RABBIA

Vento di maestrale, soffia forte verso il mare
Per me cittadino di una terra che fa vergognare
Provo vergogna per chi parla con un sorriso in faccia
Un ghigno maldicente a mascherare subdoli sporchi affari

Ora ti prego soffia e dissipa ai quattro venti
Tutto l’odio irrazionale che governa il mio paese
Sussurra alle mie orecchie parole di conforto
Che io possa raccontare a chi vive nel dolore

Vento che soffi
Che spazzi via la Terra
Che innalzi la polvere in alto nel cielo
Vento che danzi
E con l’aurora canti
Spazza la nebbia da questo mio tempo
Vento… nell’Isola del Vento

Uomo ben vestito con il portafogli gonfio
Apri gli occhi, io ti prego, e guarda questo stanco mondo
Guarda gli occhi dei bambini stanchi di soffrire
Genitori morti in guerra in nome di speranza e vanità

Non sarò mai schiavo di ricchezza o capitale
Mai gloria o vanità saranno mie malvagie vie
Governanti della Terra aprite gli occhi al vento
Che il suo soffio lavi via la nebbia dalla vostra mente

Vento che soffi
Che spazzi via la Terra
Che innalzi la polvere in alto nel cielo
Vento che danzi
E con l’aurora canti
Spazza la nebbia da questo mio tempo
Vento… nell’Isola del Vento

inviata da DoNQuijote82 - 1/10/2012 - 11:02




Lingua: Sardo

Versione sarda dall'album "Arrogalla dub Bagamundos" 2007

(MUSICA: AdB, PAROLE: KLAUDIO, ARROGALLA, MASSIMO LORIGA)

Anno 2007, Arrogalla dub Bagamundos nasce con l’idea di realizzare il primo connubio Folk/Electro/Dub Sardo.
Da qui nasce la collaborazione tra i Boghes de Bagamundos, band Post Folk Cagliaritana, e Arrogalla, musicista electro-dub Quartese.
Arràbiu

Entu de maestrale sula forte a s’ala ‘e su mare
Pro mie tzitadinu de una terra chi fachet birgonzare
Tenzo birgonza pro chie faeddat chin d’unu risu in cara
Una limba mala chi cuat marfusos e bruttos affares.

Ti pedo de sulare e de ch’ imbolare a sos battor entos
Tottu s’odiu irrazionale chi guvernat sa terra mia
Murmura a sas origas, peraulas de cunfortu
Chi deo potat contare a chie bivet in su disisperu

Entu chi sulas
E chi mundha sa terra
Chi arzias sa pruere in artu in su chelu
Entu chi danzas
E chin s’aurora cantas
Disperdet sa neula dae custu tempus meu
Entu...

Omine ene estidu chin su portafozzu prenu
Aperi sos ocros, deo ti pedo e abbaida custu istraccu mundu
Abbaida sos pitzinnos sun istraccos de suffrire
Zente morta in gherra de isperanzia e veritade

No apo a essere isciau, de sa ricchesa mind’afutto
Mai gloria o vanidade ana essere carrelas mias
Guvernatores de sa terra aperides sos ocros a su entu
Chi s’alenu sou mundet sa neula dae sa bostra mente

Entu chi sulas
E chi mundha sa terra
Chi arzias sa pruere in artu in su chelu
Entu chi danzas
E chin s’aurora cantas
Disperdet sa neula dae custu tempus meu
Entu…

inviata da DonQuijote82 - 1/10/2012 - 11:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org