Lingua   

A Zurigo uno mi dice

Giovanna Marini
Lingua: Italiano

Scarica / ascolta

Loading...

Ti può interessare anche...

Il peggiore nemico del negro
(Giovanna Marini)
Madonuta
(Giovanna Marini)


‎[1975]‎
Album “I treni per Reggio Calabria”, Dischi del Sole.‎
Testo trovato su ‎‎La ‎Musica dell’Altra Italia




A Zurigo uno mi dice: «Vieni dagli stagionali
andiamo, andiamoli a trovare»
Come ci vedono arrivare
se ne vanno mentre stavano a parlare

‎«Eccoli», dice uno stagionale
se ne vanno mentre stavano a parlare
‎«Siamo italiani vi vogliamo salutare»
‎«Italiani sì ma di un'altra razza»‎

‎«Scusatelo è un po' matto
scusatelo, signora
prego accomodatevi, signora
scusate la baracca
scusate i letti sfatti
scusate la miseria mia signora»‎

‎«Buongiorno e buonasera
come ve la passate?»‎
‎«Grazie è tutto a posto
è meglio che ve ne andate»‎

‎«Buongiorno e buonasera
tornate per votare?»‎
‎«Siamo tornati a Pasqua
non si può più tornare»‎

‎«Buongiorno e buonasera
vi volevo salutare»‎
‎«Vi siamo molto grati
è buio dovete andare»‎

E piange vecchio e solo
piange vecchio e solo
Si alza quell'altro
lo viene a consolare
con la mano sulla spalla
si china a mormorare
‎«Non piangere compare
sciamme che ti fa male»‎
Con la mano sulla spalla
si china a mormorare
‎«Non piangere compare
sciamme che ti fa male»‎

inviata da Dead End - 26/9/2012 - 08:30


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org