Lingua   

Tina sizwe

anonimo


Lingua: Xhosa


Ti può interessare anche...

Soweto Blues
(Miriam Makeba)
Askwazukuhamba
(anonimo)
The Trail of Tears
(Guy Carawan)


[1950s?]
Canzone frequentemente cantata ai funerali delle vittime del regime dell’apartheid, specie negli anni 70.

51QTkJ3qxOL. SS500

Anche Pete Seeger e Guy Carawan la interpretarono e registrarono in «South African Freedom Songs» pubblicato nel 1960 dalla Smithsonian Folkways Records.

Nel 1965 la stessa Smithsonian Folkways Records incluse il brano in «This Land Is Mine - South Africa Freedom Songs», collezione di canti di lotta in lingua originale raccolti sul posto da Moses Asch.



Si trova pure nella colonna sonora del documentario «Amandla!: A Revolution in Four-Part Harmony» realizzato nel 2002 dal regista Lee Hirsch.

Tina sizwe, tina sizwe esintsundu,
Sikhalela, sikhalela izwelethu
Elathathwa, elathathwa ngabamhlope
Mabayeke, mabayek’ umhlaba wethu

Abantwana, abantwana beAfrika
Bakhalela, bakhalela izwe labo
Elathathwa, elathathwa ngabamhlope
Mabayeke, mabayek’umhlaba wethu

Tina sizwe, tina sizwe esintsundu,
Sikhalela, sikhalela izwelethu
Elathathwa, elathathwa ngabamhlope
Mabayeke, mabayek’ umhlaba wethu

inviata da Dead End - 8/9/2012 - 12:41




Lingua: Italiano

Traduzione letterale italiana dell'Anonimo Toscano del XXI Secolo
6 dicembre 2017 10:39

Dice l'AT-XXI Questa semplice traduzione fa parte, almeno per quanto mi riguarda, dell'acquisizione elementare in corso della lingua Xhosa col manualetto di 1° grado della Anne Munnik. Spero tuttavia di unire l'utile al dilettevole cercando di proporre quel che la canzone dice "davvero"; le traduzioni inglesi dalle lingue sudafricane sono spesso un po' libere. Ci sono anche un paio di piccole note.
NOI LA NAZIONE

Noi la nazione, noi la nazione bruna [1]
Piangiamo, piangiamo per il nostro paese
Presoci, presoci dai bianchi
Devono, devono lasciare la nostra terra da sola

I figli, i figli [2] dell'Africa
Piangono, piangono per la loro terra
Presaci, presaci dai bianchi
Devono, devono lasciare la nostra terra da sola

Noi la nazione, noi la nazione bruna
Piangiamo, piangiamo per il nostro paese
Presoci, presoci dai bianchi
Devono, devono lasciare la nostra terra da sola
[1] Curioso che, propriamente, qui la nazione non sia “nera” (-mnyama), bensì “marrone, bruna” (-ntsundu). In effetti, gli Xhosa si percepiscono più spesso come “bruni” piuttosto che “neri”.

[2] “Figli” o “Bambini”. Il termine umntwana (plurale: abantwana) è un semplice diminutivo di umntu “essere umano” (plurale:abantu): quindi, alla lettera, “piccolo essere umano”. Sarà ovviamente riconosciuta la radice fondante di tutte le lingue bantu, ovvero “[lingue degli] esseri umani”, nonché l'astratto ubuntu “umanità”, “insieme delle qualità proprie dell'essere umano”.

inviata da L'Anonimo Toscano del XXI Secolo - 6/12/2017 - 10:44




Lingua: Inglese

Traduzione inglese trovata qui
WE THE NATION

We the nation, we the black nation,
We mourn, we mourn for our land
Stolen from us, stolen from us by the white man.
They must leave our land alone
They must leave our land alone

We, the children of Africa,
Are crying for Africa
That was taken by the white people.
They must leave our land alone
They must leave our land alone

We the nation, we the black nation,
We mourn, we mourn for our land
Stolen from us, stolen from us by the white man.
They must leave our land alone
They must leave our land alone

inviata da Dead End - 8/9/2012 - 12:42



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org