Lingua   

Jerusalem (No War - Stop War)

Tengik Brothers





[2010]
Lyrics & Music by Tengik Brothers
Album: Wanted High Bounty
Tengik Brothers
Menetes sudah air mata darah
Promise land untuk gencatan senjatamu
Gedung tinggi kau robohkan
Aroganmu kau tinggikan
Promise land glory land oh, Jerusalem

Ribuan nyawa kau renggut
Jerit tangis kelaparan
Hentikan semua tirani
Ditanah suci....Oh, Jerusalem

No war, stop war Oh, Jerusalem
No war, stop war no invasion Israel to Palestine

Fondasi negara bukan dengan darah
Mewujudkannya bukan dengan senjata
Tarik pasukanmu buang egomu
Kosongkan zona perang karena kau....

Ribuan nyawa kau renggut
Jerit tangis kelaparan
Hentikan semua tirani
Ditanah suci....Oh, Jerusalem

No war, stop war Oh, Jerusalem
No war, stop war no invasion Israel to Palestine

inviata da giorgio - 20/5/2012 - 20:25



Lingua: Italiano

Traduzione italiana dell'Anonimo Toscano del XXI Secolo
2-1-17 08:14
GERUSALEMME (BASTA GUERRA – FERMIAMO LA GUERRA)

Basta con le lacrime che gocciolano sangue
affinché tacciano le armi nella Terra Promessa
il tuo alto edificio [1] è crollato [2]
ma la tua arroganza si è innalzata

Hai strappato migliaia di vite
grida e pianto della fame
fermiamo tutti quanti la tirannia
Terra Promessa, terra di gloria, oh, Gerusalemme

Basta guerra, fermiamo la guerra, oh, Gerusalemme
Basta guerra, fermiamo la guerra, basta invasione israeliana della Palestina [3]

Fonda uno stato ma non con il sangue
fallo esistere ma non con le armi
ritira le tue truppe, basta col tuo egoismo
la zona di guerra è deserta [4] a causa tua

Hai strappato migliaia di vite
grida e pianto della fame
fermiamo tutti quanti la tirannia
Terra santa, oh, Gerusalemme

Basta guerra, fermiamo la guerra, oh, Gerusalemme
Basta guerra, fermiamo la guerra, basta invasione israeliana della Palestina
[1] Si riferisce con tutta probabilità al Tempio di Gerusalemme.

[2] L'indonesiano, e il malese da cui deriva, non coniuga i suoi verbi e non indica il tempo verbale se non con degli avverbi (ma non è affatto obbligatorio). La forma verbale può quindi significare indifferentemente “crollare, crolla, sta crollando, è crollato, crollerà”; si deve decidere in base al contesto.

[3] Si è scelto di tradurre anche le parti in inglese, ma si tratta di un inglese molto “indonesiano”, per così dire.

[4] Propriamente: “è vuota”, “si svuota”, “si è svuotata” (v. nota 2)

2/1/2017 - 08:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org