Lingua   

Cannabis

Nino Ferrer
Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

L'année de la comète‎
(Nino Ferrer)
L'arche de Noé
(Nino Ferrer)
Le métèque
(Georges Moustaki)


‎[1971]‎
Album “Métronomie”‎

0600753165461

Durante tutta la sua vita, e soprattutto nei difficili anni trascorsi nel Quercy Blanc, Ferrer fu uno ‎smodato consumatore di cannabis. ‎
Lo aiutava a sopportare una realtà altrimenti intollerabile.‎





Questa canzone lo spiega bene: “il mondo di plastica, il mare pieno di merda, la guerra agli ‎stranieri, negri, ebrei o cani che siano, fà lo stesso…”
Non è un caso che all’ingresso della sua tenuta avesse affisso un cartello con su scritto: “Qui sono a casa mia e ospito neri, puttane, ‎ebrei, drogati e caco in faccia a tutti gli altri”
La crasse et le vide
Yeah
La gueule et l'angoisse
Yeah
La guerre aux métèques
Yeah
Nègres, Juifs ou chiens
Ça ne fait rien

Cannabis indica, chanvre et marijane
Opium, haschisch, blanche neige
Stick, kiff, trip et joint
Herbe et voyage au bout de l'acide lysergiquedithylamide
Et la nuit

La viande aux hormones
Yeah
La mer pleine de merde
Yeah
Le monde en plastique
Yeah
La structuration
Le métro

Cannabis indica, chanvre et marijane
Opium, haschisch, blanche neige
Stick, kiff, trip et joint
Herbe et voyage au bout de l'acide lysergiquedithylamide
Et la nuit...‎

inviata da Bartleby - 10/5/2012 - 11:44


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org