Lingua   

1980...il buio

Redelnoir
Lingua: Italiano



1980: il buio penetra le luci (*) artificiali delle nostre coscienze infantili
cercando un bagliore di luce alla fine del tunnel che lui stesso crea. (**)
Ma allora non potevamo capire che senza il buio la luce non esiste
la realtà è luce nel buio...e non viceversa.
Troppo giovani.
La realtà ci appariva capovolta.
Neon fanali schermi e computer
cartelloni pubblicitari fatti di milioni di lampadine, che la nostra ossessiva tecnologia stava trasformando in pixel
[per nascondere le sconfitte che la generazione precedente aveva vergogna di mostrare.] (***)
La luce oscurava il buio...
lo soffocava...
il buio...
Il buio è la condizioni a priori della sensibilità:
nella totale (****) oscurità l'accensione di una piccola fonte di luce può illuminare un universo.
Cosa sono le lucciole, se non gli abitanti del buio esteticamente più evoluti?
Esse cedono (*****) la loro intermittenza,
la loro ambivalenza...
Si accendono e si spengono...


E' lecito affermare, che con gli inizi degli anni '80 il volume di affari delle multinazionali rappresenterà circa un quarto della produzione mondiale non comunista. E' quindi evidente che le multinazionali si presentano come un importante veicolo di progresso che sta alterando i rapporti sociali, i valori, gli schemi comportamentali in misura tale da contribuire efficacemente in misura tale da contribuire a diminuire le barriere tra i popoli e a proporsi quindi come un insostituibile fattore di stabilizzazione dell ordine mondiale. (******)

Ma in quale dei due momenti esse (*******) manifestano appieno la loro esistenza?
È ora di portare al collo il tao del buio:
bianco nel nero, nero nel bianco
cos'è l'uno senza il suo opposto di fianco?


E le note sono dodici, qualcuno dice sette
ma ciò che è più importante
è l'unica perenne infinita relazione
fra di loro e con il tempo che rende
l'universo un avido marasma di sinfoniche pulsioni
di candide incorporee visioni
fra il caldo primitivo e il buio della tomba
e l'avido lamento nucleare della bomba.
(*) Nel libretto: "penetrava nelle"
(**) Nel libretto: "creava"
(***) Presente nel libretto, non nella registrazione in studio.
(****) Nel libretto: "più completa"
(*****) Nel libretto: "esse mostrano nella"
(******) Testo da voce recitante. Già presente nelle "Ballate di fine comunismo".
(*******) "esse" non è presente nel libretto.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org