Lingua   

Manè

Banda Bassotti
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il palazzo d'inverno
(Banda Bassotti)
Poesia e realtà
(Banda Bassotti)


[2012]

Album:Siamo Guerriglia

Banda-Bassotti-Siamo-Guerriglia-2012

Testo e musica di Angelo "Sigaro" Conti
Segni di catene
l'orgoglio e la farne
è come il piombo
questa povertà.

Con i piedi nudi
la palla di stracci
sarà passaporto
per la libertà.

Traffico di sogni nel cielo
sale dalle case di fango
ogni risveglio quel pensiero
ce la farò.

Buongiorno favelas
io sono Mané
sul tetto del mondo
c'è un posto per me
ai vostri campioni
io gli farò ballare
un samba e poi tornerò.

Brasile di mille colori
come la pelle dei suoi schiavi
come la maglia dei campioni
Garrincha Gol.

Pesa come il piombo
questa povertà
tu fagli una finta
e lasciala là
la poliomelite
la finta Mané
la vita in baracca
la finta Mané
la colla ai polmoni
la finta Mané
c'è la polizia
la finta Mané
Io sono Mané
Io sono Mané
sul tetto del mondo
c'è un posto per me
io sono Mané
io sono Mané
buongiorno favela
io torno da te.

Aprite quella gabbia d'oro
il passero riprende il volo
morire povero e da solo
ma libero
Garrincha Gol.

inviata da DonQuijote82 - 7/4/2012 - 12:38



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org