Lingua   

Walk a Mile in My Shoes

Elvis Presley


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Brown Girl
(John D. Loudermilk)
G.I. Blues
(Elvis Presley)
Come Out
(Steve Reich)


[1970]
Scritta da Joe South, songwriter bianco di Atlanta, Georgia, e da lui incisa con il gruppo dei Believers.
L’anno stesso divenne una hit nell’interpretazione dell’immortale Elvis

elvis70s-1


“Prova e metterti un po’ nei miei panni”, “prova a farti un giro nelle mie scarpe” di negro relegato in un ghetto o di pellerossa rinchiuso in una riserva… una canzone contro il segregazionismo e per la pacifica convivenza fra razze diverse…
If I could be you, if you could be me
For just one hour, if we could find a way
To get inside each other's mind
If you could see you through my eyes
Instead your own ego I believe you'd be
I believe you'd be surprised to see
That you've been blind

Walk a mile in my shoes
just walk a mile in my shoes
Before you abuse, criticize and accuse
Then walk a mile in my shoes

Now if we spend the day
Throwin' stones at one another
'Cause I don't think, 'cause I don't think
Or wear my hair the same way you do
Well, I may be common people
But I'm your brother
And when you strike out
You're tryin' to hurt me
It's hurtin' you, Lord have mercy

Walk a mile in my shoes
just walk a mile in my shoes
Before you abuse, criticize and accuse
Then walk a mile in my shoes

Now there are people on reservations
And out in the ghetto
And brother there, but, for the grace of God
Go you and I,
If I only had wings of a little angel
Don't you know, I'd fly
To the top of a mountain
And then I'd cry, cry, cry

Walk a mile in my shoes
just walk a mile in my shoes
Before you abuse, criticize and accuse
Then walk a mile in my shoes
Then walk a mile in my shoes
Then walk a mile in my shoes…

inviata da Bartleby - 29/3/2012 - 15:14



Lingua: Italiano

Traduzione italiana della versione di Bob Dylan a cura di Michele Murino da Maggie’s Farm
PERCORRI UN MIGLIO NEI MIEI PANNI

Se io potessi esser te, se tu potessi esser me
Anche solo per un'ora, se potessimo trovare un modo
Per entrare l'uno nella mente dell'altro
Se solo tu potessi vedere attraverso i miei occhi
Invece che il tuo ego, credo che saresti
Sì, credo che saresti sorpreso di vedere
Quanto sei stato cieco

Percorri un miglio nei miei panni
Solo un miglio nei miei panni
Prima di abusare, di criticare e di accusare
Percorri un miglio nei miei panni

Se continuiamo a passare i giorni
a gettarci pietre l'un contro l'altro
Perchè non penso, no non penso come te
E non porto i capelli come i tuoi
Beh, posso essere un uomo comune
ma sono tuo fratello
e quando tu colpisci
cercando di ferirmi
ferisci te stesso
Dio, quanta misericordia

Ci sono persone nelle riserve
ed altre nel ghetto
e fratello, ??? per la grazia di Dio
???
Se solo io avessi le ali di un piccolo angelo
la sai cosa farei
volerei in cima alla montagna
e poi piangerei, piangerei, piangerei

inviata da Bartleby - 29/3/2012 - 15:20


Mercoledì scorso, 5 settembre, è morto Joseph Alfred Souter, meglio conosciuto col nome d'arte di Joe South, l'autore di questa e altre belle canzoni (per esempio "Hush", grande successo dei Deep Purple e più recentemente dei Kula Shaker) nonchè raffinato chitarrista che accompagnò Aretha Franklin, Bob Dylan e Simon & Garfunkel...

R.I.P. Joe South

Dead End - 7/9/2012 - 01:09


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org